Home / Sabrina Colandrea

Sabrina Colandrea

Giornalista professionista materana, classe 1986, ho vissuto, studiato e lavorato a Pisa, Genova, Torino e Roma. Dal 2013 ho scritto soprattutto di cultura, arte e spettacolo per Mentelocale, La Repubblica Torino, Uncò Mag, Goa Magazine, Il Quotidiano della Basilicata. Ho all’attivo una serie infinita di stage, degni di nota e zuppi di sudore i due mesi a Rainews24 e i tre mesi nell’ufficio stampa e relazioni esterne dell’Università di Torino. Dopo un’esperienza nella redazione del talk show “Avanti il prossimo” su TV2000, ho lavorato come addetta stampa e videomaker freelance per emittenti tv, festival e associazioni culturali. Dal 2019 sono in forze nella redazione della web radio Activa, dedita alla divulgazione tecnologica. Con Canale Arte torno al mio primo amore, la parola scritta.

Immaginare il futuro 2.0. Arte, design e sostenibilità all’Accademia Albertina

Un’ampia stanza, separata in compartimenti più piccoli grazie ad alcuni pannelli, accoglie i visitatori. L’ambiente è buio ma confortevole, l’allestimento a metà strada tra il naturale e il virtuale: muschi, licheni e cortecce si alternano a fibre ottiche e supporti multimediali che raccontano, in maniera interattiva, i temi dei diritti umani …

Leggi tutto »

Salone del libro 2019: il manifesto è di MP5, street artist impegnata nel sociale

Il gioco del mondo secondo MP5

Chi è MP5, l’artista che ha firmato ‘Il gioco del mondo’, tema del Salone del Libro di quest’anno, che sui social si dice “davvero onorata” dell’opportunità. Interviste all’artista e al direttore Nicola Lagioia. Dopo quelle di Gipi e di Manuele Fior, il nuovo manifesto del Salone Internazionale del Libro (Torino, …

Leggi tutto »

Wound to Wound di Roberta Petrone, a Paratissima 2018 un percorso di rielaborazione del dolore

A sinistra “Infanzia. Stanza 1. Negazione”, pirografia su legno (130x70cm), a destra “Espiazione. Stanza 2. Rabbia”, pirografia su legno (86x110cm)

“Feeling Different” è il titolo della 14sima edizione di “Paratissima”. Le 10 figure femminili esposte da Roberta Petrone lanciano un messaggio di allarme e al tempo stesso invitano a una distruzione dell’io necessaria che, liberandoci dai filtri della nostra coscienza, apre all’unico possibile dialogo genuino con noi stessi. All’ultima edizione …

Leggi tutto »
Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi