giovedì , 11 Agosto 2022
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Home / Video / Reportage / Artissima / Artissima 2021, ventottesima edizione dell’Internazionale d’Arte Contemporanea di Torino

Artissima 2021, ventottesima edizione dell’Internazionale d’Arte Contemporanea di Torino

Artissima ha portato a Torino 31.500 visitatori dal 4 al 7 novembre 2021

Il 2021 ha archiviato l’appuntamento autunnale con Artissima, Internazionale d’Arte Contemporanea, la fiera italiana dedicata esclusivamente al contemporaneo, giunta quest’anno alla sua ventottesima incarnazione.

Tornata finalmente in presenza all’Oval Lingotto, dopo la pausa del 2020 in cui Ilaria Bonacossa aveva proposto una edizione ibrida, con il progetto online Artissima XYZ, nel corso delle quattro giornate di apertura dal 4 al 7 novembre, Artissima ha totalizzato 31.500 visitatori, confermandosi un appuntamento imprescindibile nel calendario internazionale dell’arte, e rinnovando il proprio impegno nella valorizzazione di talenti emergenti e gallerie sperimentali.

Il tema dell’edizione 2021, Controtempo, è stato scelto in risposta alle nuove istanze del momento presente. Termine mutuato dall’ambito musicale, è qui eletto a metafora della capacità dell’arte di battere sugli accenti deboli trasformandoli in punti di forza e creando un contrasto di voce dominante. Un impulso dinamico che genera nuovi ritmi visivi con tempi e respiri necessari, contrastati, interstiziali. Artissima 2021 ha ragionato sul tema in maniera creativa ed eterogenea, generando un coro polifonico di voci e linguaggi espressivi differenti. I numeri della fiera sono come consuetudine sempre importanti: 31.500 visitatori in 4 giorni di apertura. 37 paesi rappresentati da 155 gallerie, di cui 76 italiane e 79 straniere. Le 7 sezioni della fiera, hanno visto l’esposizione di circa 1.500 opere.

Dieci i premi assegnati in fiera nel corso di questa edizione di Artissima.

Il Premio illy Present Future, assegnato al progetto ritenuto più interessante in Present Future, la sezione che Artissima dedica ai talenti emergenti, è stato conferito a Diana Policarpo.

Il Premio FPT for Sustainable Art dedicato all’opera che meglio incarna la ricerca sui processi sostenibili per la produzione dell’arte e più efficace nel trasmettere la complessità, fragilità, forza e bellezza del mare, è stato dato a Lennart Lahuis,

Fatma Bucak a vinto il premio Premio Tosetti Value per la fotografia nato dal desiderio di indagare la relazione tra arte ed economia ed è destinato all’artista il cui lavoro fotografico è ritenuto particolarmente interessante per comprendere la situazione storicosociale ed economica contemporanea.

Il Premio Carol Rama by Fondazione Sardi per l’Arte è stato assegnato a Ivana Spinelli. Il premio è destinato all’artista che meglio interpreta, nella sua ricerca e nel suo lavoro, l’ideale di creatività e libertà artistica che Carol Rama incarnava e trasmetteva.

A Catalin Pislaru è andato il Premio VANNI #artistroom riconoscimento assegnato all’artista under 35 il cui lavoro offre uno sguardo originale sulla realtà, aprendo orizzonti inaspettati e sorprendenti.

Il premio Xiaomi HyperCharge Award è stato assegnato a Gillian Brett. Il riconoscimento viene destinato all’artista under 35 la cui ricerca meglio comunica la carica che innovazione e cultura sanno infondere nella società contemporanea.

Il Premio Ettore e Ines Fico è stato conferito ex-equo a Mimosa Echard e Namsal Siedlecki. Il riconoscimento, promosso da MEF Museo Ettore Fico di Torino vuole promuovere e valorizzare il lavoro di giovani artisti attraverso un’acquisizione. La ventottesima edizione di Artissima vede l’acquisizione di quattro opere.

Un altro ex aequo è quello che ha visto l’assegnazione del Premio “ad occhi chiusi…” a Heba  Amin e Dominique White. Nato dalla collaborazione tra Artissima e Fondazione Merz, il riconoscimento viene assegnato all’artista internazionale che meglio rispecchia le attività di ricerca della Fondazione sulla giovane arte del mediterraneo.

Artissima si è riconfermata un appuntamento importante dal punto di vista delle acquisizioni che andranno ad arricchire diverse collezioni museali. La Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT ha acquisito dodici nuove opere di sette artisti che andranno a implementare la storica Collezione della Fondazione. Un nucleo di cinque lavori realizzati da Micol Assäel, Giuliana Rosso, Francis Offman e Gokula Stoffel sono stati destinati al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea. Un secondo nucleo di sette opere di Chiara Camoni, Pesce Khete e Davide Sgambaro arricchiranno le proposte espositive della GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna di Torino.

 

La prossima edizione di Artissima si terrà da 4 al 6 novembre 2022, con preview il 3 novembre.

About Valdemaro Brakus

Direttore di Canale ARTE si occupa di giornalismo e scrittura dai tempi del liceo. Appassionato di video e fotografia realizza reportage sull'universo arte e su qualunque altra cosa gli piaccia. Fa anche l'attore quindi non è dato sapere se è uno, nessuno o centomila.

C'è anche questo...

The Concert di Latifa Echakhch – Il Padiglione Svizzero alla Biennale Arte 2022

The Concert dell’artista Latifa Echakhch è il titolo del Padiglione Svizzero curato da Alexandre Babel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi