Live!
Home / Video / Reportage / Fiere / Le novità della trentesima edizione di Artissima

Le novità della trentesima edizione di Artissima

Credits: FIONDA / Artissima

E’ stata presentata a Torino la trentesima edizione di Artissima, unica fiera in Italia esclusivamente dedicata all’arte contemporanea, diretta per il secondo anno da Luigi Fassi e realizzata con il sostegno del Main Partner Intesa Sanpaolo.

Da venerdì 3 novembre a domenica 5 novembre 2023 gli spazi dell’Oval di Torino accolgono le quattro sezioni consolidate della fiera – Main Section, New Entries, Monologue/Dialogue e Art Spaces & Editions – e le tre sezioni curate – Disegni, Present Future e Back to the Future – che sono ospitate anche sulla piattaforma digitale Artissima Voice Over. L’edizione 2023 di Artissima vede complessivamente la partecipazione di 181 gallerie italiane e internazionali, 68 delle quali propongono progetti monografici e curati per meglio presentare al pubblico il lavoro dei propri artisti.

Queste le parole del direttore Luigi Fassi: “La trentesima edizione di Artissima a Torino racconta la capacità della fiera di trarre una visione progettuale dai suoi tre decenni di attività per continuare a proiettarsi nel futuro, dispiegando la forza del proprio network italiano e internazionale. Tutto ciò è stato reso possibile grazie a un’intensa attività di ricerca e scouting a livello globale, per continuare a offrire al collezionismo e agli operatori museali l’entusiasmo dell’incontro con gallerie e artisti di altissimo livello da Europa, Americhe, Africa e Asia. Le quasi quaranta gallerie che nel 2023 partecipano per la prima volta ad Artissima, assieme alle innumerevoli conferme e ritorni, testimoniano l’attrattività della fiera e il suo saper essere catalizzatore di esperimenti, ricerche e investimenti di mercato in ambito artistico. Come reso manifesto da un archivio di tre decenni di attività, anche quest’anno chi scommetterà su Artissima – galleristi, collezionisti, curatori e visitatori – sarà ripagato dalla scoperta di aver saputo intercettare a Torino le opere e gli artisti protagonisti del prossimo futuro”.

© Photo: Perottino-Piva/ Artissima

IL TEMA DI ARTISSIMA 2023: RELATIONS OF CARE, RELAZIONI DI CURA

Il tema di Artissima 2023 è Relations of Care, concetto sviluppato in un recente saggio dall’antropologo brasiliano Renzo Taddei, docente presso la Universidade Federal de São Paulo in Brasile, dedicato a formulare un’ipotesi di superamento delle crisi del nostro tempo prendendo ispirazione dal pensiero indigeno amazzonico. Relations of Care individua e propone la cura come premessa e fine ultimo dell’avanzamento del sapere che dev’essere, innanzitutto, mirato a preservare la diversità e il valore di ogni forma di vita del mondo che abitiamo.

Nel saggio Intervention of Another Nature: Resources for thinking in (and out of) the Anthropocene, pubblicato nel volume collettaneo Everyday Matters (Ruby Press, Berlino, 2022), Renzo Taddei riflette sulla necessità di avvalorare ogni forma di conoscenza e produzione di nuovo sapere solo a partire da una radicale dimensione di cura che apra a un inedito senso di responsabilità verso il mondo naturale e tutte le specie che lo abitano. Adottando tale ribaltamento di prospettiva, il pensiero di matrice occidentale nutre la possibilità di aprirsi a un nuovo immaginario, ispirato dal modello delle comunità indigene dell’Amazzonia, che hanno da sempre posto al centro della loro esistenza la cura dell’ambiente e della natura circostante come elementi fondamentali per la sopravvivenza. Taddei invita così a seguire questo modello di pensiero, abbandonando qualsiasi ideologia di alterità e superiorità dell’uomo occidentale nei confronti della natura, per riprendere il contatto con altre forme di conoscenza e convivenza e generare così nuove possibili relazioni di cura. Renzo Taddei sarà ospite in fiera e avrà l’opportunità di presentare il suo pensiero nutrendo l’edizione di Artissima 2023 di una tra le più affermate e innovative voci dell’antropologia contemporanea dal continente sudamericano.

La cura immaginata attraverso le intuizioni generate dall’arte e dal pensiero degli artisti, nutre la sensibilità sociale e individuale e diventa una matrice di tutte le relazioni che formano il tessuto delle nostre vite.Sono proprio tali relazioni di cura che Artissima è stata capace di generare – nei suoi 30 anni di esperienza – tra galleristi, artisti, collezionisti, professionisti e appassionati, aggregando storie, scrivendo nuove narrazioni e proponendo inedite chiavi di lettura del presente e del futuro per creare una vera comunità che ruota attorno all’arte.

ENRICO TEALDI Cornucopia, 2023 oil on canvas 108×92 cm, Courtesy Société Interludio and the Artist

L’organizzazione di Artissima è curata da Artissima srl, società della Fondazione Torino Musei, costituita nel 2008 per gestire i rapporti artistici e commerciali della fiera. Il marchio di Artissima appartiene a Città di Torino, Regione Piemonte e Città Metropolitana di Torino. La trentesima edizione di Artissima viene realizzata attraverso il sostegno dei tre Enti proprietari del marchio, congiuntamente a Fondazione CRT per il tramite di Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, a Fondazione Compagnia di San Paolo e a Camera di commercio di Torino.

Massimo Broccio, Presidente della Fondazione Torino Musei afferma – Il 2023 segna un anniversario importante per Artissima, giunta alla sua trentesima edizione. È un’occasione che evidenzia la storia di successo di Artissima e tutto ciò che di straordinario questa istituzione ha costruito a Torino in tre decenni di attività. L’unica fiera interamente dedicata all’arte contemporanea in Italia è oggi un brand internazionale riconosciuto e stimato in tutto il mondo, come dimostra la sua capacità di fare impresa attraverso l’arte, attraendo ogni anno gallerie di altissimo livello da ogni parte del globo, dalle più affermate a quelle emergenti. Ma Artissima è anche molto di più, è oggi un’istituzione di produzione culturale che crea idee, aggiorna e connette tra loro i migliori professionisti di settore e fa emozionare i suoi visitatori. La Fondazione Torino Musei continuerà ad accompagnare Artissima nel suo percorso di evoluzione, nella consapevolezza di come essa rappresenti un insostituibile propulsore di innovazione e internazionalizzazione di Torino.

Luigi Fassi, direttore Artissima. Photo: Giorgio Perottino/ Artissima 2022

Tra gli interventi dei partner istiruzionali, si segnala quello di Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, neo- eletta Presidente della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, che dichiara: La Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, che opera per conto e grazie alla Fondazione CRT nel campo dell’arte contemporanea, continua ad affiancare Artissima, principale fiera d’arte contemporanea in Italia, giunta al traguardo della sua trentesima edizione. Per ribadire il suo sostegno, la Fondazione ha scelto di incrementare il budget destinato alle acquisizioni di opere in fiera a favore della GAM e del Castello di Rivoli; di rafforzare la collaborazione attraverso un progetto di mostra a cura della fiera e sostenuto interamente dalla Fondazione, per condividerlo con la comunità locale e internazionale; di dare continuità al dialogo tra arte e tecnologia avviato del 2021 con la terza edizione di Beyond Production; infine, di supportare gli artisti e le gallerie presenti in fiera attraverso l’OGR Award.

ALICIA VIEBROCK Atom Heart, 2021, Acrylic, ink and binder on canvas 160xx170 cm
Courtesy Piero Atchugarry Gallery and the Artist

L’EDIZIONE 2023 IN PILLOLE

FAIR&GALLERIES

COMITATI DI SELEZIONE

Il comitato di selezione delle gallerie partecipanti in Main Section, New Entries, Monologue/Dialogue e Art Spaces & Editions vede il team di galleristi internazionali, composto da Paola Capata (galleria Monitor, Roma, Lisbona e Pereto), Raffaella Cortese (galleria Raffaella Cortese, Milano), Philippe Charpentier (galleria mor charpentier, Parigi e Bogotá), Nikolaus Oberhuber (galleria KOW, Berlino) e Antoine Levi (galleria Ciaccia Levi, Parigi e Milano), arricchirsi di due nuovi membri: Elsa Ravazzolo Botner (galleria A Gentil Carioca, Rio de Janeiro e San Paolo) e Guido Costa (galleria Guido Costa Projects, Torino).

LE SEZIONI CURATE E ARTISSIMA VOICE OVER

Le sezioni curate vedono riconfermati Irina Zucca Alessandrelli (curatrice, Collezione Ramo – Milano) per la sezione Disegni e Maurin Dietrich (direttrice, Kunstverein München – Monaco) e Saim Demircan (curatore indipendente e scrittore, Torino) per la sezione Present Future.

Il team curatoriale di Back to the Future è composto per il primo anno da Defne Ayas (curatrice freelance, Berlino) e Francesco Manacorda (curatore freelance, Londra). Oltre alla presenza in fiera, le sezioni curate vivono online sulla piattaforma digitale Artissima Voice Over con approfondimenti dedicati, realizzata grazie al sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo.

CURATORIAL ADVISORS

Per il secondo anno consecutivo, la presenza dei Curatorial Advisors sottolinea la volontà di valorizzare l’identità innovatrice e pionieristica della fiera. Krist Gruijthuijsen (direttore del KW Institute for Contemporary Art – Berlino) e Jacopo Crivelli Visconti (curatore indipendente, San Paolo, Brasile), insieme al comitato di selezione e al team di curatori, contribuiscono a delineare e raccontare un’edizione che rimarchi il carattere sperimentale e di ricerca delle più interessanti realtà d’arte contemporanea presenti sulla scena internazionale.

IDENTITY

Artissima celebra il suo trentesimo anniversario avviando, con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo, IDENTITY: un percorso triennale di valorizzazione dei tratti identitari della fiera che a ogni edizione offrirà focus progettuali di approfondimento per mettere in luce le linee strategiche che in trent’anni di storia hanno contribuito all’attuale posizionamento di Artissima nel mondo dell’arte.

IDENTITY 2023 è dedicato alla sezione New Entries che accoglie le più interessanti gallerie nazionali e internazionali emergenti che partecipano per la prima volta alla fiera. La sezione è ogni anno prova dell’alta capacità di scouting internazionale di Artissima, tratto chiave del suo progetto scientifico da sempre attento a valorizzare gallerie di giovane generazione che scelgono la fiera per la forte relazionalità che si crea con collezionisti, curatori e pubblico. Da qui nasce la costruzione di una rete di contatti che non si esaurisce nella risposta positiva del mercato, ma diventa un vero e proprio motore di sviluppo per il prosieguo della loro attività e della crescita del lavoro degli artisti che sostengono. IDENTITY si concretizza nell’attivazione di IDENTITY Fund for New Entries, un fondo economico a sostegno di tre gallerie per la partecipazione alla sezione, e nella realizzazione di New Entries BAR, un progetto speciale in fiera a cura di Cripta747, mirato a offrire alle gallerie della sezione un’ulteriore vetrina e occasione di approfondimento della propria ricerca.  In occasione della trentesima edizione della fiera, IDENTITY evidenzia come Artissima abbia sin dalle sue origini nutrito due identità, da un lato piattaforma di mercato e dall’altro bacino di produzione culturale.

PREMI E FONDI

Artissima promuove numerosi premi per artisti e gallerie in collaborazione con istituzioni per l’arte, aziende partner e fondazioni.

L’edizione 2023 si arricchisce di due importanti novità: il Premio Diana Bracco – Imprenditrici ad arte promosso da Fondazione Bracco in collaborazione con la Fondazione Roberto De Silva e Diana Bracco di Milano e il Premio Pista 500 promosso da Pinacoteca Agnelli. Inoltre, lo storico Fondo Acquisizioni promosso da Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT viene incrementato a 200.000 euro in occasione del trentennale della fiera. A queste novità si aggiunge l’IDENTITY Fund for New Entries che supporta la partecipazione alla sezione di tre gallerie, selezionate da una giuria d’eccezione composta dai quattro precedenti direttori artistici della fiera.

Confermano inoltre il loro sostegno i promotori degli storici e più giovani premi: illycaffècon il Premio illy Present Future; VANNI occhialicon il Premio VANNI occhiali #artistroom; Tosetti Value – Il Family officecon il Premio Tosetti Value per la fotografia;  Collezione La Gaiacon il Matteo Viglietta Award; Fondazione Sardi per l’Arte con il Carol Rama Award; Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRTcon l’OGR Award; Fondazione Merz con il Premio “ad occhi chiusi…”; Fondazione Oelle con il Premio ISOLA SICILIA; MEF Museo Ettore Fico di Torino con il Premio Ettore e Ines Fico.

IN TORINO TRE PROGETTI SPECIALI IN CONTEMPORANEA ALLA FIERA

Grazie al dialogo con il Main Partner Intesa Sanpaolo, con la Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT e con Gruppo UNA, la fiera si espande nella città di Torino con tre progetti espositivi.

La condizione umana @ Gallerie d’Italia – Torino

Dopo il successo nel 2022 di Collective Individuals, a cura di Leonardo Bigazzi, Artissima, insieme a Intesa Sanpaolo, Main Partner della fiera, presenta per il secondo anno un progetto di film e video d’artista ideato e prodotto in dialogo con le Gallerie d’Italia – Torino, che saranno la sede ospitante. La sala immersiva del museo ospiterà La condizione umana, mostra a cura di Jacopo Crivelli Visconti, critico d’arte e curatore indipendente. La rassegna di opere video, molte delle quali esposte per la prima volta in Italia, vedrà artisti rappresentati dalle gallerie partecipanti ad Artissima.

Il dialogo con Intesa Sanpaolo proseguirà anche in fiera con la presentazione di un progetto espositivo originale che conferma il valore della partnership con Artissima.

Dove finiscono le tracce @ Centro città

Sostenuta e nata dal desiderio della Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT di valorizzare la propria collezione e a cura di Artissima, Dove finiscono le tracce è una mostra diffusa in luoghi iconici della cultura torinese. L’esposizione è strutturata come una vera riscoperta della città attraverso l’esperienza di cinque opere testimoni della collezione acquisite nel corso degli ultimi vent’anni e conservate come patrimonio museale dalla GAM – Galleria Civica di Arte Moderna di Torino e dal Castello di Rivoli Museo d’arte contemporanea.

Perché non Lilloni? @ Hotel Principi di Piemonte | UNA Esperienze

Per il quarto anno consecutivo il magico Salone delle Festedell’hotel Principi di Piemonte | UNA Esperienze ospiterà un progetto espositivo ad hoc realizzato in collaborazione con Artissima. Nel 2023 viene presentato Perché non Lilloni?, focus sull’opera di Umberto Lilloni a cura di Massimo Minini e dell’omonima galleria bresciana.

PROGETTI SPECIALI

NEW ENTRIES BAR FOR IDENTITY

New Entries BAR è un luogo, un progetto e un racconto nato con l’intenzione di valorizzare la ricerca delle gallerie della sezione New Entries e i loro artisti all’interno della piattaforma concettuale IDENTITY, sostenuta dalla Fondazione Compagnia di San Paolo. Il New Entries BAR è a cura di Cripta747 e accoglierà il pubblico della fiera in un’area dedicata del padiglione.

ARTISSIMA JUNIOR

Artissima e Juventus continuano il dialogo rinnovando Artissima Junior, il progetto che coinvolge i giovani visitatori della fiera, tra i 6 e gli 11 anni, per la creazione di un’opera d’arte corale con la guida di un artista tutor che quest’anno sarà Eugenio Tibaldi (Alba, 1977), rappresentato dalla galleria Umberto Di Marino di Napoli.

BEYOND PRODUCTION SYMPOSIUM

Artissima e Fondazione per l’Arte Moderna e Contemporanea CRT, presentano il terzo episodio della piattaforma progettuale Beyond Production, nata nel 2021 per riflettere sul rapporto tra le nuove tecnologie e l’arte. Nel 2023 sarà presentato Beyond Production Symposium, un convegno con relatori internazionali d’eccezione, ospitato presso le OGR Torino e aperto al pubblico di appassionati.

ARTISSIMA DIGITAL

Grazie alla Fondazione Compagnia di San Paolo, che dal 2017 sostiene Artissima Digital, continua l’impegno per amplificare l’esperienza della fiera attraverso la produzione di contenuti e approfondimenti tematici digitali sulle piattaforme artissima.art e Artissima Voice Over, dedicata alle tre sezioni curate. Oltre alla riconferma delle AudioGuide per accompagnare la visita del pubblico alla fiera, l’edizione 2023 si arricchisce di due nuovi contenuti inediti in collaborazione con importanti figure autoriali del mondo culturale. La rivista multimediale di approfondimento culturale Lucy. Sulla cultura in dialogo con l’antropologo brasiliano Renzo Taddei esplorerà le molteplici sfumature del tema dell’edizione Relations of Care, mentre personalità del mondo dell’arte, del teatro e della letteratura si alterneranno ai microfoni del nuovo podcast Lo stereoscopio dei solitari, realizzato in collaborazione con Il Giornale dell’Arte, che sarà lanciato nei giorni della fiera.

AUDIOGUIDE

Lauretana,storico partner di Artissima,promuove per il secondo anno le AudioGuide: il progetto podcast pensato per accompagnare il visitatore in un tour autonomo e personale tra gli stand della fiera.

Il progetto rientra in Artissima Digital powered by Fondazione Compagnia di San Paolo.

IL CURATORE PLANETARIO

Partendo da una riflessione sul tema dell’edizione di Artissima 2023, Relations of Care, CURA. magazine ha ideato e curato Il curatore planetario, una serie di talk concepiti come un unico flusso di pensiero e di confronto sul tema della cura, mettendo in dialogo personalità d’eccezione nel panorama artistico contemporaneo. Il ciclo di talk animerà il Meeting Point nella giornata di sabato 4 novembre.

MADE IN

MADE IN è un’academy per giovani artisti che consente loro di vivere in azienda e di assimilare e incorporare, all’interno della propria ricerca, il sapere tecnologico e operativo con cui entreranno in contatto. Nato nel 2022 grazie al sostegno di Camera di commercio di Torino, MADE IN annuncia la seconda edizione e le nuove aziende partner – Dott.Gallina, Guido Gobino Cioccolato, Kristina Ti, Pinifarina Architecture –, invitando a scoprire in fiera le opere prodotte nel corso della prima edizione.

LaCittaDinAmica

Un labirinto di pannelli in policarbonato alvelolare trasparente, illuminati di riflessi policromi nati dall’incontro tra luce naturale e i colori dei pannelli, accoglierà il pubblico di Artissima all’ingresso principale del padiglione grazie al dialogo tra Jacopo Foggini e l’azienda Dott.Gallina.

Dopo essere stato presentato a Milano in occasione del Fuorisalone 2023, l’intervento concepito da Foggini atterra anche a Torino vedendo i propri elementi tagliati e inclinati, in un’allegoria di plasticità verso il cambiamento, con una nuova ridisposizione a schema labirintico, diventando inoltre protagonista della vip lounge della fiera in un concept curato dallo stesso designer. Il progetto d’arredo dell’intera lounge sarà a cura di Edra.

PER INFO


ARTISSIMA

www.artissima.art

OVAL Lingotto Fiere

Preview  giovedì 2 novembre 2023, ore 15.00–20.00 (su invito)

 
Apertura al pubblico:

3-4       novembre 2023           12.00–20.00

5          novembre 2023           11.00–19.00

Biglietti (Acquistabili su www.vivaticket.com) con prevendita

About Paola Stroppiana

Paola Stroppiana (Torino, 1974) è storica dell’arte, curatrice d’arte indipendente e organizzatrice di eventi. Si è laureata con lode in Storia dell’Arte Medioevale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Torino, città dove ha gestito per più di dieci anni una galleria d'arte contemporanea. Collabora con diverse testate per cui scrive di arte e cultura. Si interessa a nuovi percorsi d’indagine come il gioiello d’artista e le ultime tendenze del collezionismo contemporaneo, argomenti sui quali ha tenuto conferenze presso l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, Il Museo Civico di Arte Antica e la Pinacoteca Agnelli di Torino, il Politecnico di Milano.

C'è anche questo...

Gaetano Pesce

Scompare a 84 anni il maestro Gaetano Pesce

Si è spento a 84 anni a New York, città dove viveva e lavorava, Gaetano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi