giovedì , 9 luglio 2020
Home / Video / Reportage / Mostre / MAXXI estate 2019

MAXXI estate 2019

MAXXI

Elisabetta Catalano, Paolo di Paolo, Olivo Barbieri, Paola De Pietri, Petra Noordkamp e Maria Lai tra gli artisti in mostra al museo con un programma speciale per l’estate

Estate al MAXXI 2019 MAXXI Via Guido Reni 4A
  • 7 dicembre 2018 – 29 settembre 2019 | Centro Archivi Architettura
    Dentro la Strada Novissima
    a cura di Paolo Portoghesi
    Tra documenti d’archivio, fotografie, disegni di progetto e testimonianze dirette, un percorso fisico oltre che storico, che consente di ritrovarsi dentro la Strada Novissima: una esperienza collettiva orchestrata da Paolo Portoghesi in occasione della Prima mostra internazionale di architettura della Biennale di Venezia, che apriva al pubblico il 27 luglio 1980 con il titolo La Presenza del Passato. La Strada Novissima rispondeva alla volontà di proporre una riflessione sul tema della strada urbana attraverso un percorso di 70 metri, dieci facciate di case per lato, a grandezza naturale, progettate da altrettanti architetti tra cui Frank O. Gehry, Rem Koolhaas, Hans Hollein, Franco Purini, Arata Isozaki, Robert Venturi, Ricardo Bofill. In occasione della grande mostra La Strada, si propone un approfondimento su questo momento cruciale della storia dell’architettura del Novecento, quando la strada è diventata immagine concreta di un diverso modo di pensare l’architettura superando definitivamente i dogmi del Movimento Moderno.
  • 3 aprile 2019 – 8 settembre 2019 | Galleria 5
    Paola Pivi. World Record
    a cura di Hou Hanru, Anne Palopoli
    Un progetto site specific, immersivo e coinvolgente, tra opere storiche e lavori più recenti, tra scultura e installazione. Dal gigantismo agli interventi minimi i lavori di Paola Pivi, classe 1971, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 1999, si appropriano degli spazi trasformandoli in contesti e momenti artistici caratterizzati da precisi caratteri materiali e formali, ma anche ludici, ironici e sorprendenti.
  • 2 aprile – 29 settembre 2019 | Foyer Carlo Scarpa
    The Independent. Il Colorificio
    Il nuovo appuntamento di The Independent, il programma del museo dedicato alle pratiche indipendenti, ha per protagonista Il Colorificio, collettivo curatoriale e spazio attivo a Milano dal 2016, che presenta Flashing and flashing! sette opere, una per ciascuno degli artisti presentati nello spazio – Daria BlumDeniz Eroglu, Marco Giordano, IOCOSE, Tamara MacArthur, Vasilis Papageorgiou Michele Rizzo – circoscritte all’interno di un green screen. Sfruttando le possibilità virtuali, la parete espositiva si espande estendendo lo spazio della mostra.

    Estate al MAXXI 2019
  • 3 aprile – 22 dicembre 2019 | lobby / archive wall
    Elisabetta Catalano. Tra immagine e performance
    a cura di Aldo Enrico Ponis
    Un nuovo focus dedicato agli archivi del MAXXI che questa volta ha per protagonista Elisabetta Catalano, in collaborazione con l’Archivio Catalano. La mostra indaga il rapporto tra la sua fotografia e la performance, proponendo i ritratti di alcuni artisti durante le fasi gestazionali del processo performativo, tra cui Joseph Beuys, Fabio Mauri, Vettor Pisani, Cesare Tacchi. Tra diapositive, fotocolor, stampe storiche, corrispondenza e provini d’artista, in mostra i documenti per raccontare la complessità del processo creativo di una importante fotografa
  • 17 aprile 2019 – 22 marzo 2020 | Galleria 2
    At Home / A casa. Progetti per l’abitare contemporaneo
    a cura di Margherita Guccione, Pippo Ciorra
    Tema del nuovo allestimento delle collezioni di architettura è l’evoluzione del concetto di abitare dal dopoguerra a oggi, attraverso le opere dei grandi maestri del novecento e delle nuove figure emergenti nel panorama dell’architettura internazionale. L’allestimento della mostra si basa sull’intersezione di più percorsi, intrecciando le varie scale dell’abitare, dall’individuale al collettivo, con particolare attenzione alle esperienze più articolate e ibride che testimoniano i nuovi rapporti tra individuo e comunità. Il confronto tra maestri e giovani architetti offre una ulteriore chiave di lettura.
  • 17 aprile 2019 – 8 settembre 2019 | Spazio Extra MAXXI
    Paolo Di Paolo. Mondo perduto
    a cura di Giovanna Calvenzi
    Un racconto delicato, rigoroso e sapiente di un’Italia che rinasceva dalle ceneri della Seconda Guerra Mondiale. Paolo Di Paolo è stato uno straordinario cantore dell’Italia tra gli anni Cinquanta e Sessanta, che ha pubblicato sul settimanale Il Mondo, di Mario Pannunzio, più di 500 fotografie, ritraendo protagonisti del mondo dell’arte, della cultura, della moda, del cinema accanto a gente comune. Tra le sue foto, riscoperte dopo più di cinquant’anni di oblio, quelle di Pier Paolo Pasolini al Monte dei Cocci a Roma, Tennesse Williams in spiaggia con il cane, Anna Magnani con il figlio sulla spiaggia del Circeo, Kim Novak che stira in camera al Grand Hotel, Sofia Loren che scherza con Marcello Mastroianni negli studi di Cinecittà. E poi una famiglia per la prima volta di fronte al mare di Rimini e i volti affranti del popolo ai funerali di Palmiro Togliatti.

    Estate 2019 al MAXXI di Roma
  •  11 maggio 2019 – 1 settembre 2019
    Olivo Barbieri, Paola De Pietri, Petra Noordkamp. Terre in movimento
    a cura di Pippo Ciorra, Carlo Birrozzi in collaborazione con Cristiana Colli
    Gli occhi di tre grandi fotografi per raccontare un paesaggio che sta cambiando. Olivo BarbieriPaola De Pietri Petra Noordkamp sono i primi artisti coinvolti dal progetto Terre in movimento. Tre autori per una committenza fotografica sul paesaggio marchigiano, promossa dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle Marche e dal MAXXI, che vuole restituire l’immagine di paesaggi, opere d’arte, rovine, nuovi fragili insediamenti e delle persone che li abitano, nel territorio sconvolto dal sisma del 2016. Un selezione delle opere del progetto entrerà a far parte della collezione MAXXI.
  • 22 maggio 2019 – 8 settembre 2019 | Galleria 4
    Al norte de la tormenta
    a cura di Hou Hanru con Chiara Bertini
    Da Robert Rauschenberg a Juan Muñoz, i capolavori della collezione IVAM al MAXXI. Nell’ambito del programma Expanding The Horizon, dedicato allo sviluppo di collaborazioni internazionali tra il museo, altre istituzioni culturali e collezioni private, il MAXXI ospita alcune opere della collezione dell’IVAM, Institut Valencià d’Art Modern, uno dei più importanti musei d’arte moderna della Spagna con capolavori storici dell’arte spagnola e internazionale. La mostra prende il nome da un’opera del 1986 del celebre artista spagnolo Juan Muñoz, Al norte de la tormenta. Esposti inoltre, tra gli altri, lavori di Bruce Nauman, Robert Rauschenberg,Tony Cragg, Antoni Tàpies, Cristina Iglesias, Susana Solano, Ángeles Marco.
  • 19 giugno 2019 – 12 gennaio 2020
    Maria Lai. Tenendo per mano il sole
    a cura di Bartolomeo PietromarchiLuigia Lonardelli, in collaborazione con Archivio Storico Maria Lai
    In occasione del centenario della nascita, il MAXXI dedica una grande mostra a Maria Lai (1919-2013), tra le voci più singolari dell’arte italiana contemporanea. Tributo a una grande artista che ha saputo creare, in anticipo sulle ultime ricerche di arte relazionale, un linguaggio capace di coniugare sensibilità, tradizioni locali e codici globali. Il titolo della mostra è un omaggio alla prima fiaba cucita realizzata dall’artista nel 1983. Esposti oltre 100 lavori, dai primi anni Sessanta alle ultime ricerche, tra cui libri cuciti, sculture, opere pubbliche e i suoi celebri telai, che restituiscono una biografia complessa e affascinante e un approccio libero alla creatività.
  • 2 luglio – 31 dicembre 2019
    Alberto Garutti. Ai nati oggi
    Progetto a cura di Hou Hanru Monia Trombetta
    Un progetto di arte pubblica realizzato a Roma, in Piazza del Popolo, per celebrare l’evento universale della nascita suscitando un’emozione improvvisa e sincera. L’ambizioso progetto di Alberto Garutti collega i lampioni della piazza con il reparto di maternità del Policlinico Agostino Gemelli IRCCS. Ogni volta che la luce pulserà, vorrà dire che è nato un bambino: l’opera è dedicata a lui e a tutti coloro che in quel giorno nasceranno in città. Garutti, esponente rilevante dell’arte pubblica, sviluppa la sua ricerca a partire da opere che escono dallo spazio del museo per inserirsi nel contesto urbano e creare un coinvolgimento del pubblico mirato alla condivisione totale del messaggio.

    MAXXI

Estate al MAXXI 2019
Dal 17 giugno al 13 ottobre si svolge inoltre il programma estivo del museo tra arte, musica, letteratura, architettura, cinema, scienza e tanto altro ancora.

Un bracciale per contenuti audio di approfondimento
Al via al MAXXI la sperimentazione di Get™, un innovativo bracciale che, sfruttando la tecnologia di trasmissione sonora attraverso la conduzione ossea, consente al visitatore di accedere a contenuti audio di approfondimento sul museo semplicemente avvicinando un dito al proprio orecchio. Il dispositivo, ideato dalla società Deed, ha vinto la prima edizione di Museum Booster Hackathon, maratona digitale promossa dal MAXXI. I bracciali saranno gratuitamente a disposizione dei visitatori per i prossimi tre mesi e potranno essere utilizzati per scoprire il museo, le opere e i tanti appuntamenti del programma estivo.

Si ricorda che la collezione permanente del MAXXI è esposta con ingresso libero per tutti dal martedì al giovedì, ogni prima domenica del mese, nei mesi estivi e per le donne l’8 marzo.

Informazioni

MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo

Indirizzo: Via Guido Reni, 4/a – 00196 ROMA (RM)

Telefono: 06.39967350

Sito web: http://www.maxxi.art/

Giorni di apertura

Dal martedì alla domenica dalle 11.00 alle 19.00 (la biglietteria chiude un’ora prima).

La prima domenica di ogni mese: ingresso gratuito per visitare la Collezione, apertura serale fino alle 22.00 (ultimo ingresso ore 21.00) e biglietto per le mostre ridotto a 7 euro dalle ore 18.00

Aperto anche a Ferragosto, giovedì 15 agosto (ore 11.00-19.00).

Giorni di chiusura

Tutti i lunedì, 1 maggio, 25 dicembre

Tariffe

Biglietti: intero 12 euro; ridotto e ridotto famiglie 9 euro; mini: 5 euro per ingressi last hour e in giorni e orari particolari per studenti alle condizioni specificate; 48 ore (per due ingressi in due giorni consecutivi): 15 euro. Riduzioni e gratuità secondo il regolamento vigente – La mostra Mondo perduto: solo mostra all’esterno 7 euro; mostra + MAXXI: 15 intero, 12 ridotto, 8 mini – Ingresso libero al Museo per studenti di arte e architettura dal martedì al venerdì. Gratuito il giorno del compleanno del visitatore. La collezione permanente del MAXXI è esposta con ingresso libero per tutti dal martedì al giovedì, ogni prima domenica del mese, nei mesi estivi e per le donne l’8 marzo

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

Il progetto Stato di Grazia supera il lockdown con la forza della parola e dell’immagine.

Il lockdown come attivatore di nuovi processi di comunità? È la domanda a cui prova …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi