sabato , 19 ottobre 2019
The Spirit of Murano - Giampaolo e Pierpaolo Seguso
Home / Video / Reportage / Biennale di Venezia / The Spirit of Murano – Giampaolo e Pierpaolo Seguso

The Spirit of Murano – Giampaolo e Pierpaolo Seguso

Seguso vetri dArte, una tradizione familiare nella lavorazione del vetro iniziata nel 1397, rende omaggio al tema della Biennale di Venezia con la mostra the Spirit of Murano fino al 3 Novembre alla Scuola Grande San Giovanni Evangelista, Spazio Badoer Venezia.

Girare tra le calli di Venezia alla ricerca dei Padiglioni Nazionali, perdersi e incontrare una persona che ti cattura con le sue parole, in una mostra che ti porta altrove con la sua magia. La Biennale di Venezia è anche questo.

Getto al vento le mie parole, sì che come piume possano volare, e salzi il canto che solo il vento sa ascoltare, e capire a chi portare, Giampaolo Seguso.

The Spirit of Murano – Giampaolo e Pierpaolo Seguso – ph Diana Cicognini

 

Intervista a Pierpaolo Seguso, designer e Direttore Artistico,  Seguso vetri dArte

In questa mostra sono presenti due generazioni che simboleggiano una dinastia, io e mio padre, ma in realtà è presente tutta la comunità di unisola che è ancora attiva oggi, Murano. Listallazione, infatti, vuole essere un omaggio alla città da parte di questa comunità allargata.
Se Murano esiste da mille anni non è solo grazie ai muranesi, ma anche grazie a chi ha apprezzato e sostenuto quest’arte e chi vi si è appassionato.  Lo spirito di Murano non è solo tradizione. E uninnovazione costante, è un atteggiamento, è una comunità che esiste e che evolve e che ha la capacità di offrire sempre emozioni nuove. “May we leave in interesting time”, a Murano succede: resilienza e continuità, questi sono i nostri messaggi per il futuro.

Questa installazione nasce da un’idea legata alle tradizioni della nostra comunità. Era d’uso nelle calli veneziane appendere dei fazzoletti ad asciugare al sole. Il fazzoletto è uno degli oggetti simbolo della Seguso vetri darte. Negli anni ’20 e ’30 avevamo realizzato un centrotavola a forma di fazzoletto. Oggi lo abbiamo ripreso e stravolto, trasformandolo in un panno appeso su cui sono dipinte scritte, poesie e riflessioni tutte diverse una dallaltra. “Parole al vento”, sono i versi di mio padre, aforismi assoluti e universali che prendono ispirazione da tante cose della vita, soprattutto quelle che ti toccano come il ricordo della mamma, ma vogliono anche rappresentare umori, abitudini, difetti e pregi dellisola a simboleggiare questa nostra comunità. Siamo tutti uguali ma tutti diversi, come i fazzoletti che insieme danno un grande messaggio con unidea di leggerezza.

Non volevamo che fosse solo unistallazione chiusa da osservare, ma un invito per i visitatori alla riflessione e alla spiritualità. Lidea è quella di lasciare un pensiero in totale libertà per contribuire ad arricchire listallazione, donando con semplicità e leggerezza una testimonianza. Chi si sente di partecipare, quindi, ha a disposizione dei fazzoletti o dei foglietti di carta su cui scrivere.

Le singole opere dellistallazione, in vetro soffiato di Murano, sono in vendita e il ricavato andrà in beneficenza alla Scuola San Giovanni che ci ospita, per i restauri che dovranno fare, al Piccolo Coro dellAntoniano di Bologna, a cui siamo legati da anni, e alla Polisportiva per i giovani di Murano, che mantiene viva lisola e la nuova generazione.


Intervista a Giampaolo Seguso, il poeta del vetro

Ho avuto il grande dono di avere una compagna straordinaria, che mi ha lasciato dei figli straordinari, e ho avuto la gioia di poter lasciare a questi miei figli la tradizione della lavorazione del vetro, tramandata sempre di padre in figlio da più di seicento anni, affinché la portassero verso il futuro.
Per tutta la mia vita ho fatto la corte a mia moglie Daniela attraverso le poesie e ho continuato sempre a scrivere, anche nel 2013 un anno dopo che lei è mancata. 

Son diverso
Da quando la tempesta ti ha strappata
Questuomo fa fatica a riconoscersi
Lavora come prima, scrive, è vivo
Son sempre albero come dicevi tu
Ma i flutti sono diversi

Son diverso
La mente vede lorizzonte tutto aperto
Ha troppo spazio dove andare
Appunto, dove andare?

Son Diverso

Giampaolo Seguso – ph Diana Cicognini

Il giorno dell’inaugurazione c’erano molte persone, tutte qui raccolte in questo nostro gesto di vita, ed è successo qualcosa di molto importante per me. Quella sera ho pianto, perché lho vista. E’ bello camminare insieme ad altre persone, perché sentiamo delle cose che sono ‘non domabili’ ma bellissime. Amare con lanima è leternità. Io sono un fanciullo che crede ancora alle fiabe.

 

the Spirit of Murano
fino al 3 Novembre
Scuola Grande San Giovanni Evangelista
Spazio Badoer Venezia
San Polo, 2454, Venezia

www.seguso.com

Pierpaolo e Giampaolo Seguso – ph Diana Cicognini

About Diana Cicognini

Diana Cicognini
Diana. Dea cacciatrice! Il mio territorio è Milano, la mia preda l'Arte ... che racconto, scrivo, disegno (dipingo) e metto in mostra. La mia Canon mi accompagna sempre per testimoniare la bellezza e là dove il mio obiettivo fotografico non arriva...un grazie dichiarato ad artisti, gallerie ed uffici stampa che mi concedono "uno scatto" per le mie parole.

C'è anche questo...

“Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio” – Casina delle Civette

La Casina delle Civette, Musei di Villa Torlonia, ospita dal 26 ottobre 2019 al 26 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi