sabato , 15 dicembre 2018
Home / Video / Reportage / Mostre / “The Clock” di Christian Marclay alla Tate Modern
Christian Marclay, The Clock © l'artista, fotografo: White Cube (Ben Westoby)

“The Clock” di Christian Marclay alla Tate Modern

Fino al 20 gennaio 2019, alla Tate Modern di Londra, la video installazione “The Clock” di Christian Marclay, un montaggio di spezzoni cinematografici e televisivi lungo 24 ore

C’è tempo fino al 20 gennaio 2019 per ammirare “The Clock”, la video installazione di 24 ore di Christian Marclay, acclamata a livello internazionale, che per la prima volta fa tappa alla Tate Modern di Londra.

Il pubblico può assistere alla proiezione gratuitamente durante l’orario di apertura della galleria, mentre il 1 dicembre si terrà l’ultima delle proiezioni speciali della durata di 24 ore.

Apprezzato dal pubblico di tutto il mondo sin dal suo debutto, nel 2010, “The Clock” è il montaggio intenso ed emozionante di migliaia di spezzoni cinematografici e televisivi che mostrano orologi o riferimenti al tempo. Dopo diversi anni di ricerca e produzione rigorosa e minuziosa, Marclay è intervenuto sul materiale per creare un’esperienza visiva e sonora coesa e immersiva.

 

Christian Marclay, The Clock
© l’artista, per gentile concessione White Cube, Londra, e Paula Cooper Gallery, New York

La video installazione ha un duplice carattere: viaggio avvincente attraverso la storia del cinema e orologio funzionante. Sì perché “The Clock” viene sincronizzato con l’ora del luogo dove viene ospitato (così quando sullo schermo saranno le dieci del mattino lo stesso sarà nella vita reale), e questo fa sì che il “tempo cinematografico” artificiale si trasformi in una sorta di tempo reale all’interno della galleria.

Grazie alla combinazione di spezzoni che coprono oltre 100 anni di film noti e sconosciuti, appartenenti a diversi generi, tra cui thriller, western e fantascienza, il pubblico che guarda “The Clock” sperimenta una vasta gamma di narrazioni, ambientazioni e stati d’animo nel giro di pochi minuti, permettendo al tempo di muoversi in innumerevoli direzioni in una volta sola.

Christian Marclay, The Clock
© l’artista, fotografo Tate (Matt Greenwood)

Christian Marclay è considerato uno dei più importanti artisti contemporanei che lavorano su suono e immagine. Nel 2011, con “The Clock”, ha ottenuto il prestigioso Leone d’oro per la miglior opera d’arte alla Biennale di Venezia.

La Tate Gallery di Londra ha acquisito la video installazione nel 2012, in partnership con il Centro Pompidou di Parigi e l’Israel Museum di Gerusalemme. Dopo un tour internazionale, questa è la prima volta che la galleria londinese espone “The Clock” dal momento della sua acquisizione. L’opera si trova nel Blavatnik Building, che fin dal momento della sua apertura, nel 2016, è stato utilizzato per creare spazi espositivi flessibili per ospitare grandi video installazioni immersive.

Christian Marclay, The Clock
© l’artista, per gentile concessione White Cube, Londra, e Paula Cooper Gallery, New York

Nato a San Rafael in California, con base a Londra e New York, Christian Marclay (1955-) si è fatto conoscere inizialmente sulla scena musicale underground di fine anni ‘70, a Boston e New York, per aver sviluppato una nuova tecnica per fare musica e performance, utilizzando dischi in vinile alterati. Famoso per essere stato una figura fondamentale nello sviluppo della “DJ culture”, Marclay è poi diventato un artista di fama internazionale, saziando dai collage alle performance audio-visive, alla scultura, ai video e alla fotografia.

La sua passione per tutti gli aspetti della registrazioni del suono e del cinema lo hanno portato a sviluppare sofisticate tecniche di campionamento e appropriazione. Grazie a queste e ai nuovi media, forme culturali obsolete vengono rinnovate.

La Tate Gallery resterà aperta tutta la notte nella giornata di sabato 1 dicembre per permettere al pubblico la visione completa delle 24 ore dell’installazione. “The Clock” è anche accompagnata da un ricco programma di incontri, conferenze ed eventi che affrontano temi collegati a questa opera e al suo autore, così come la creazione di un nuovo podcast. Trovate tutto sul sito della Tate Gallery.

 

Christian Marclay: The Clock

14 settembre 2018 – 20 gennaio 2019
Da domenica a giovedì 10.00 – 18.00
Venerdì e sabato 10.00 – 22.00

Ingresso libero

Tate Modern
Bankside, Londra SE1 9TG

 

About Roberta Turillazzi

Roberta Turillazzi
Giornalista per passione e professione dal 2015. Mamma e moglie giramondo, che attualmente vive a Londra. Lettrice a tempo pieno. Amo l'arte, il cinema, i libri e il calcio.

C'è anche questo...

“EtruSchifano. Mario Schifano a Villa Giulia: un ritorno”

MUSEO NAZIONALE ETRUSCO DI VILLA GIULIA: giovedì, 13 dicembre ore 20.00 apertura della Mostra “EtruSchifano. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi