martedì , 10 dicembre 2019
Home / News / Gruppo MRBBN in Cavallerizza Irreale per Spazio Parentesi

Gruppo MRBBN in Cavallerizza Irreale per Spazio Parentesi

Gruppo MRBBN per HERE4 in Cavallerizza Irreale
Gruppo MRBBN per HERE4 in Cavallerizza Irreale

Upload, l’esposizione collettiva partecipata del Gruppo MRBBN per HERE 4 si chiude domani in Cavallerizza con un evento performativo poetico a partire dalle 18 fino alle 21. Le opere di Ennio Bertrand, Samule Boscarino, Gianluca Maffoni, June Anne Nuevo, Marta Robiglio saranno visitabili e fruibili negli ambienti della Soffitta di Cavallerizza Irreale (ultima stanza in fondo a destra, via Verdi 9 a Torino) per la serata di chiusura dell’edizione 2019 del festival HERE. Canale Arte propone oggi un testo critico e una galleria di immagini sui sistemi interattivi del Gruppo MRBBN.

Ennio Bertrand, Lux Sonet in Tenebris
Ennio Bertrand, Lux Sonet in Tenebris

Suscitare, insieme: una sensazione, un attrito, una relazione tra esistenze e elementi, un equilibrio variabile. Unica prerogativa: l’inevitabile transitorietà dell’esperienza. La provvisorietà e la trasformazione continua, la divagazione e la disseminazione, il libero arbitrio e la scelta guidata si elevano a categorie necessarie agli effetti e ai risultati di soluzione, fruizione e condivisione artistiche. Per questo motivo, passeggiare tra le installazioni sistemiche del Gruppo MRBBN (Ennio Bertrand, Samuele Boscarino, Gianluca Maffoni, June Anne Nuevo, Marta Robiglio) equivale a restare sospesi in una zona letteraria e drammaturgica originaria, dove ogni bivio, incontro, casualità o illuminazione porta con sé tutte le sorprese e gli strascichi della scoperta, della conoscenza. Allo stesso tempo, in tali attimi di dialogo con l’altro da sé, per cui ogni spettatore e lettore diventa regista e scrittore in nuce della propria momentanea e irriproducibile opera creativa, si aprono i varchi dell’intreccio futuro: che cosa accadrà alla fabula che un abile catalizzatore ci ha suggerito, mimetizzandola nelle trappole, nei marchingegni e nelle tracce poste sul nostro cammino? Siamo nel paesaggio immacolato, nel giardino ideale; rappresentiamo punti interrogativi, pedine straordinariamente attive e partecipi nel gioco della produzione simbolica, poetica e narrativa. Una musica, un colore, un gesto ci trascinano e coinvolgono irreparabilmente nei campi dell’intuizione, guidandoci verso la progressiva costruzione del senso, nella direzione del linguaggio autentico.

Ivan Fassio

Gianluca Maffoni e Marta Robiglio, Pipeline
Gianluca Maffoni e Marta Robiglio, Pipeline

 

June Anne Nuevo, Forestscape
June Anne Nuevo, Forestscape

About Ivan Fassio

Ivan Fassio
Poeta, scrittore, curatore d'arte contemporanea.

C'è anche questo...

Gli Haiku di Stefano Sesti – VIRUS ART

I quadri di Stefano Sesti e le poesie: Haiku. L’Haiku è una composizione poetica, nata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi