lunedì , 21 ottobre 2019
Home / News / Lo street artist Koi riproduce il tappeto magico di Aladdin

Lo street artist Koi riproduce il tappeto magico di Aladdin

Lo street artist Koi – alias Matteo Mariani – ha reintepretato il tappeto magico di Aladdin utilizzando la tecnica dello stencil in occasione dell’uscita in Italia del nuovo film Disney

Un tappeto magico si rende disponibile solo al più straordinario degli uomini.

In occasione dell’anteprima milanese del film Disney “Aladdin”, nelle sale italiane a partire da mercoledì 22 maggio, l’artista Matteo Mariani, in arte Koi, tra i più quotati in Italia e a livello internazionale, ha realizzato con la tecnica dello stencil una riproduzione del tappeto volante del protagonista del celebre racconto delle “Mille e una notte”.

Un lavoro artigianale minuzioso e contemporaneo per rendere onore a uno dei tappeti più famosi del mondo, apprezzato dagli ospiti della première, che hanno avuto il piacere di vedere l’artista lavorare live agli ultimi dettagli dell’opera.

“Realizzare il tappeto magico di Aladdin è stata per me una grande sfida – ha spiegato lo street artist. – Sono sempre stato attratto dai disegni dei tappeti, sia esteticamente che per il simbolismo che li contraddistingue. Nell’antica arte di realizzare tappeti, infatti, ogni dettaglio rivela un linguaggio nascosto”.

Un lavoro tutt’altro che improvvisato, quello di Koi, che prima di mettere mano alla sua opera ha svolto un approfondito lavoro di ricerca sul mondo dei tappeti nell’arte e nella letteratura.

Prima di iniziare la mia opera ho studiato tutto quello che c’era da sapere, sì, – ha raccontato – dai valori e i significati dei tappeti arabi alla storia del tappeto volante nei racconti delle Mille e una notte.”

Tecnicamente parlando, l’artista ha utilizzato la tecnica dello stencil, che ha rappresentato in questo caso una bella sfida.

“Non è stato semplice, dal punto di vista tecnico, ma sono molto soddisfatto del risultato. Ho utilizzato 14 layer diversi di stencil che ho ritagliato a mano, colori acrilici, pittura a pennello, rullo, spray 2mX140cm. Ho lavorato alla preparazione per diversi giorni e poi terminato l’opera a Milano live durante la première del film. Un’occasione davvero bella per uno street artist come me.”

Quella tra Koi e gli stencil è una storia d’amore che va avanti da tempo, nonostante le difficoltà. Come lo stesso artista ha tenuto a precisare.

“La passione per la street art mi ha avvicinato negli anni al mondo dello stencil. Gli stencil multilayer sono i miei preferiti. Realizzare uno stencil, cercare le ombre, scegliere i colori è molto difficile, andando avanti però mi sono innamorato di questa tecnica e non l’ho più abbandonata”.

A seguire il making off del tappeto magico, realizzato dallo street artist Koi. 

 

About Roberta Turillazzi

Roberta Turillazzi
Giornalista per passione e professione dal 2015. Mamma e moglie giramondo, che attualmente vive a Londra. Lettrice a tempo pieno. Amo l'arte, il cinema, i libri e il calcio.

C'è anche questo...

Torino celebra Vivian Maier con la mostra “In Her Own Hands”

Alla Palazzina di Caccia di Stupinigi 100 opere della Maier, bambinaia con il tarlo della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi