domenica , 18 novembre 2018
Home / Video / Reportage / Mostre / Le sculture di Joaquín Roca Rey
Le forme del mito

Le sculture di Joaquín Roca Rey

Joaquín Roca Rey. Le forme del mito: 05/07 – 04/11/2018 Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese.

Joaquín Roca Rey. Le forme del mito

Dal 5 luglio al 4 novembre 2018, il Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese ospita la mostra antologica di Joaquín Roca Rey, Le forme del mito, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con il patrocinio di Embajada del Perú en Italia. La cura della mostra è dello storico dell’arte Giuseppe Appella. Servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

In esposizione 25 sculture datate 1956–2001 che, evidenziando l’indagine formale, tra mito e ritualità, sono riuscite a cogliere il meglio del linguaggio moderno.

Le forme del mito

Dal natio Perù a Roma, le opere di Roca Rey si liberano dell’involucro preincaico di magia e ritualità (assemblage di ferro, forgiato con evidente realismo e poi alluminio, ottone, acciaio, onice, bronzo, marmo, travertino) senza abbandonare il mito ritrovato nelle forme più avanzate della contemporaneità, come a dire la scultura di Chadwick e di Moore, di Hare e di David Smith, la pittura di Magritte e di Lam, rivisitati nell’architettura di Roma, nel suo rigore e nella sua enfasi, con una visionarietà carica di turbamenti, memorie e sogni.  Continue trasformazioni di una fantasia tra le più vive della scultura del secolo appena trascorso.

Fantasia che permette a Roca Rey, in una perenne estensione di dualismi, contrasti e ambiguità, resi evidenti anche dalla scelta dei molteplici materiali utilizzati spesso insieme, una sorta di scambio tra leggerezza e solidità, pieno e vuoto, concavo e convesso, eros e gioco, inquietudine e malinconia, negativo e positivo, vita e morte, tipiche del surrealismo o, meglio, degli automatismi del subconscio travasati nel progetto della composizione e, non prive di inquietante ironia, nelle relative invenzioni formali.

Joaquín Roca Rey

Informazioni

Luogo

Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese

Orario

Dal 5 luglio al 4 novembre 2018

Secondo i seguenti orari:

Dal 22 giugno al 30 settembre 2018
Da martedì a venerdì ore 13.00 – 19.00 (ingresso fino alle 18.30).
Sabato e domenica ore 10.00 – 19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30).
Giorni di chiusura: Lunedì

dal 1 ottobre al 4 novembre 2018
Da martedì a venerdì ore 10.00 – 16.00 (ingresso consentito fino alle 15.30)
Sabato e domenica ore 10.00 – 19.00 (ingresso consentito fino alle 18.30).
Giorni di chiusura: Lunedì

Biglietto d’ingresso

Ingresso gratuito alla mostra e al museo

Informazioni

Tel. 060608 tutti i giorni ore 9.00 – 19.00

Promotori
Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, Ambasciata del Perù in Italia

Con il contributo tecnico di
Ferrovie dello Stato Italiane

Servizi museali
Zètema Progetto Cultura

Curatore

Giuseppe Appella

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

10 mostre da vedere nel Regno Unito a novembre

Dalla piscina vuota simbolo della gentrificazione dell’East End londinese alla opere giganti e coloratissime di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi