domenica , 18 novembre 2018
Home / Video / Reportage / Mostre / DREAM. A cura di Danilo Eccher al Chiostro del Bramante
Al Chiostro del Bramante l'arte incontra i sogni

DREAM. A cura di Danilo Eccher al Chiostro del Bramante

DREAM. L’arte incontra i sogni a cura di Danilo Eccher al Chiostro del Bramante a Roma!

dream
DREAM. L’arte incontra i sogni al Chiostro del Bramante di Roma

“Dream è la rappresentazione dell’idea di sogno, una dimensione altra che trascende la fisicità della percezione per accedere nei territori dell’emozione, dell’incanto, della poesia” commenta Eccher a proposito di quella che più che una mostra si preannuncia come un viaggio fisico e onirico, che guida il pubblico verso una serie di tappe e passaggi, soste e ripartenze.

Al Chiostro del Bramante i sogni incontrano la grande arte contemporanea. Magia, utopia, essenza, incanto e desideri prendono forma nella mostra Dream. L’arte incontra i sogni in un percorso espositivo coinvolgente e suggestivo che permetterà al pubblico di evadere dalla realtà ed entrare in contatto con l’inconscio e l’onirico.

Dream, significato di esplorazione, conoscenza ed emozione, ma anche espressione della parte più profonda dell’essere umano, è la chiave di lettura per accedere ai «vasti e profondi territori dell’anima», come afferma il curatore dell’esposizione Danilo Eccher.  Tra incanto e utopia, magia e percezione, il sogno diviene elemento di riflessione e rivelazione attraverso i poetici linguaggi dei massimi esponenti dell’arte contemporanea, protagonisti della mostra Dream. L’arte incontra i sogni.

Alle straordinarie opere d’arte si alternano lavori site-specific ripensati per gli spazi del complesso museale e polivalente con sede nel cuore della capitale, in una successione che diviene un unico grande racconto, anche grazie al coinvolgimento di artisti noti, come Bill Viola, Anish Kapoor, Luigi Ontani, Mario Merz, James Turrell, Anselm Kiefer.

Al Chiostro del Bramante l’arte incontra i sogni

Un uomo disteso a terra affonda lo sguardo in uno sconfinato cielo stellato. Una passerella conduce oltre un albero sradicato e sospeso, mentre una soffice caverna arredata con lana e pitture rupestri introduce alla rigogliosa natura della Patagonia.
Sono solo alcune delle innumerevoli forme del sogno, descritte dall’arte contemporanea ora sotto forma di dolcezza e armonia, ora come luce che incanta e trafigge, lasciando intravedere l’infinito, o spalancando la porta d’accesso allo spazio più profondo della propria dimensione spirituale.

In questo universo che esplora i sentimenti dell’anima – dall’ambiguità dei desideri alle più esaltanti gioie, sino all’inconscio – la stanza di Mario Merz invasa da fasci di sterpi incontra le luci e le ombre di figure danzanti immerse nella natura di Christian Boltanski, mentre i lievi indumenti di seta trafitti da Doris Salcedo con innumerevoli spilli e ricordi lasciano spazio alla natura grandiosa di Anish Kapoor, che irrompe con maestosi e nobili alabastri.

I sogni, guidano gli spettatori attraverso una serie di tappe e passaggi, soste e ripartenze: dal confronto con la natura all’identificazione nelle forme, dall’evocazione di memorie personali e collettive all’attraversamento del tempo, dalla sublimazione delle ombre all’immersione totale nella luce.

Anselm Kiefer, Untitled, 1995, 230×170 cm, courtesy Lia Rumma

DREAM. L’arte incontra i sogni” completa la trilogia, ideata e curata da Danilo Eccher per il Chiostro del Bramante, iniziata con “LOVE. L’arte incontra l’amore” (2016) e proseguita con “ENJOY. L’arte incontra il divertimento” (2017).
Tre grandi mostre dedicate all’arte contemporanea e ai suoi linguaggi, capaci di esprimere diversi stati dell’anima, come la complessità delle sensazioni legate ai sentimenti, le esaltazioni delle emozioni più gioiose e le percezioni più profonde appartenenti all’onirico.

“Un tema che diventa viaggio, scoperta, conoscenza, emozione: il sogno.
I grandi protagonisti dell’arte contemporanea si rivelano attraverso opere intime e visionarie.
Un luogo straordinario: Chiostro del Bramante di Roma.
Una mostra che parla di desideri, aspettative, paure esorcizzate, fantasie: 20 artisti raccontano il loro sogno, accompagnando gli spettatori in un viaggio.”

Dal 29 settembre 2018 al 5 maggio 2019 al Chiostro del Bramante un’esperienza senza eguali, in un luogo in continua evoluzione, dove apprendimento e approfondimento sono gli strumenti per dialogare con l’arte, partendo dal confronto con essa stessa.

Protagonisti

Jaume Plensa, Anselm Kiefer, Mario Merz, Giovanni Anselmo, Christian Boltanski, Doris Salcedo, Henrik Håkansson, Wolfgang Laib, Claudio Costa, Kate MccGwire, Anish Kapoor, Tsuyoshi Tane, Ryoji Ikeda, Bill Viola, Alexandra Kehayoglou, Peter Kogler, Luigi Ontani, Ettore Spalletti, Tatsuo Miyajima, James Turrell.

Dream. Al Chiostro del Bramante

DREAM. L’arte incontra i sogni
a cura di Danilo Eccher
29 settembre 2018 – 5 maggio 2019
Chiostro del Bramante, Roma
www.chiostrodelbramante.it

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

10 mostre da vedere nel Regno Unito a novembre

Dalla piscina vuota simbolo della gentrificazione dell’East End londinese alla opere giganti e coloratissime di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi