lunedì , 23 luglio 2018
Home / Video / Reportage / Mostre / Alexandra Valenti al MLAC della Sapienza
Stanze - 2011 Palazzo delle Esposizioni

Alexandra Valenti al MLAC della Sapienza

Il 7 febbraio 2018, alle ore 18.00, presso il Museo Laboratorio di Arte Contemporanea (MLAC) dell’Università di Roma, Sapienza, si terrà l’inaugurazione della mostra di Alexandra Valenti, Riemergere, curata da Maria Teresa Benedetti e che sarà visitabile fino al 6 marzo.

Il MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea‎ ospita Alexandra Valenti – “Riemergere”

L’esposizione personale è concepita come continuazione ideale del progetto Stanze, presentato al Palazzo delle Esposizioni nel 2011 e costituito da cinque installazioni che ricreavano porzioni di ambienti abitate da figure assorte e immerse in una temporalità sospesa. La mostra, pensata appositamente per gli spazi del MLAC, parte dalla distruzione di queste stesse opere, riportate alla loro componente più materiale.

Stanze – 2011 Palazzo delle Esposizioni

I frammenti di gesso e juta così ottenuti, vengono custoditi all’interno di sacchi di varie dimensioni, tornando a vivere e a ricomporsi attraverso colate di gesso. L’artista dunque parte da un processo di distruzione per dirigersi verso un ritorno alla materialità originaria, evocante una dimensione generativa.

Le bianche presenze dei Sacchi andranno a collocarsi nello spazio espositivo, costituendo un nuovo paesaggio nel quale lo spettatore sarà chiamato a muoversi.
La loro dimensione ambientale entra in dialogo con le pareti, attivate da un’animazione video, da sei disegni e cinque tele che traducono la tridimensionalità di Stanze, in una bidimensionalità pittorica.

Il bronzo, la terra cotta ed il gesso sono i materiali da lei privilegiati per la loro qualità intrinseca di freschezza ed immediatezza , nonostante si sia dedicata anche a lavori in marmo.
Le sue Opere sono presenti in varie collezioni pubbliche e private.

Il video Il mare è costituito dal montaggio di una serie di disegni a carboncino dell’artista, che nella loro successione mostrano la costruzione di un castello di sabbia e la sua progressiva trasformazione in ombra. La scelta di questo soggetto si ricollega all’azione che veniva sottesa in una delle Stanze, in cui un bambino accovacciato sul bagnasciuga era colto nell’atto di modellare la sabbia. Se in quella circostanza l’oggetto era evocato, ma non rappresentato, l’animazione lo restituisce, insieme al suo disfacimento. Affianco al video la figura in gesso dello stesso bambino che riemerge in una forma frammentaria.

Alexandra Valenti nasce a Philadelphia, USA nel 1966 da madre Americana e padre Italiano della provincia di Varese.
Dopo il diploma da un liceo americano a Roma si iscrive alla University of The Arts di Philadelphia dalla quale si diploma nel 1988 con un Bachelors of Fine Arts .

Tutti questi elementi nel loro complesso costituiscono le componenti di un unicum che scandaglia, secondo diverse prospettive, l’idea di rigenerazione, tramite uno stesso processo: il richiamo a una forma, la sua creazione materiale e una distruzione che presuppone una ‘riemersione’ e una metamorfosi. Una sollecitazione che chiama in causa il fare dell’artista e il bisogno di rimettere in gioco i propri presupposti partendo da una rimeditazione sulla sua stessa opera.

Dopo un periodo dedicato all’illustrazione medica sente la necessità di ritornare allo studio della scultura e si cimenta in una produzione artistica animalier con la quale esordirà a Roma alla galleria C’a D’oro nel 2000. Da lì decide di dedicarsi all’arte figurativa sentendo sbiadito l’appagamento creativo di quel tipo di scultura.

MLAC – Museo Laboratorio di Arte Contemporanea

Piazzale Aldo Moro, 5, 00185 Roma

06 4991 0653

mlac@uniroma1.it

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

Franco Durelli e Marina Haas alla Virus Art Gallery

Franco Durelli con GRAFFI(A)TI e Marina Haas con SAGOME, dall’11 al 25 luglio 2018 alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi