giovedì , 2 Febbraio 2023
Home / Video / Reportage / Mostre / Donne in architettura al MAXXI

Donne in architettura al MAXXI

BUONE NUOVE. donne in architettura, a cura di Pippo Ciorra, Elena Motisi ed Elena Tinacci, con un allestimento al femminile progettato da Matilde Cassani, al MAXXI dal 16 dicembre 2021 all’11 settembre 2022. Tra gli sponsor della mostra, Groupama Assicurazioni, che conferma il suo impegno per la cultura a fianco del MAXXI.  

Buone nuove – Donne in architettura, l’esposizione al MAXXI, a cura di Pippo Ciorra, Elena Motisi, Elena Tinacci. Fino all’11 settembre 2022.

Un viaggio nell’evoluzione al femminile della professione di architetto, dalle pioniere di inizio ‘900 alle archistar di oggi, dai colletivi multidisciplinari ai grandi studi internazionali guidati da progettiste.

Roma, Museo del MAXXI 15 12 2021
BUONE NUOVE ALLESTIMENTI
©Musacchio, Ianniello & Pasqualini

Alla scoperta dell’architettura al femminile dal Novecento a oggi, dalle pioniere come Eileen Grey, Charlotte Perriand e Lina Bo Bardi alle archistar come Zaha Hadid, Elisabeth Diller e Kazuyo SeJima, da Cini Boeri e Gae Aulenti alle emergenti Francesca Torzo e Lucy Styles, già presenti nella collezione del MAXXI Architettura.

Superato lo stereotipo novecentesco del grande maestro carismatico, capo indiscusso dello studio, nel firmamento dell’architettura contemporanea la presenza femminile si fa sempre più forte e autorevole, in collettivi, coppie e gruppi guidati da progettiste. La mostra racconta l’evoluzione della professione di architetto e le storie di quelle figure che hanno avuto e hanno un impatto determinante in architettura, guidandone la trasformazione. Grande attenzione viene posta, in particolare, al lavoro degli studi diretti o co-diretti da progettiste donne e a quegli organismi professionali che si mostrano più consapevoli dei mutamenti in atto, integrandoli nel loro processo progettuale.

Il percorso espositivo comprende anche una serie di video-interviste ad autori/autrici che ricostruiscono le storie e le teorie che accompagnano questa narrazione. Il progetto rappresenta anche l’occasione per acquisire opere di giovani architette che amplieranno la Collezione permanente del Museo.

In mostra, tra l’altro, alcuni dei nomi e delle storie che hanno avuto che hanno avuto, o hanno tutt’oggi, un impatto cruciale: da Charlotte Perriand ai collettivi anni ’70, da Elizabeth Diller a giovani promesse “realizzate” come Frida Escobedo e molto altro.

BUONE NUOVE. donne in architettura, a cura di Pippo Ciorra, Elena Motisi ed Elena Tinacci, con un allestimento al femminile progettato da Matilde Cassani, al MAXXI dal 16 dicembre 2021 all’11 settembre 2022.
Tra gli sponsor della mostra, Groupama Assicurazioni, che conferma il suo impegno per la cultura a fianco del MAXXI.

Commentano i curatori: “BUONE NUOVE è per il MAXXI una mostra importante, che ci consente di proseguire nel nostro intento di raccontare un universo architettonico in evoluzione e di promuovere le energie migliori. Almeno tre i temi che vorremmo sottolineare. ll primo è il crescente processo di liberazione del mondo professionale dell’architettura da pregiudizi e abitudini che spesso hanno frenato l’affermazione delle donne e di altri soggetti “non-standard” (collettivi, coppie, formazioni aperte). Il secondo riguarda l’impressione che l’allargamento della platea professionale nel senso della gender equality contribuisca positivamente alla capacità dell’architettura di rispondere alle urgenze del presente, soprattutto in termini di sensibilità ecologica, inclusività, sostenibilità sociale. L’ultimo punto, infine,vede l’ Italia, dove troviamo molte donne tra i migliori progettisti emergenti (o emersi), come un esempio avanzato di questa trasformazione”.

BUONE NUOVE si articola in quattro aree tematiche: STORIE, PRATICHE, NARRAZIONI, VISIONI e con l’installazione site specific UNSEEN di Frida Escobedo.

STORIE. Protagoniste delle STORIE sono 85 architette, progettiste, studiose di architettura che, nel corso del ‘900, hanno segnato la crescita e l’evoluzione al femminile della professione. Tra queste, oltre alle già citate Signe Hornborg, Norma Merrick Sklarek e Ada Louise Huxtable, Charlotte Perriand ed Eileen Gray, pioniere e icone del design contemporaneo; Phyllis Lambert e Lina Bo Bardi, tra le figure più significative e rivoluzionarie del ‘900 e molte altre, spesso meno note ma ugualmente determinanti. Le loro storie sono raccontate attraverso documenti, fotografie, carteggi, modelli disposti su 8 tavoli/isola che scandiscono lo spazio della mostra e lo suddividono in 11 “stanze”, ciascuna delle quali dedicata a una delle protagoniste della sezione PRATICHE. I titoli degli 8 tavoli tematici sono: Prime Donne, Mise en scéne, La città delle donne, Lady manager, Nomadismi, Duetti, Voci e Tracce. Nelle STORIE troviamo autrici e materiali tra i più preziosi della collezione del MAXXI Architettura diretto da Margherita Guccione, come nel caso di Cini Boeri, Maria Giuseppina Grasso Cannizzo, Studio Labirinto, Elisabetta Terragni e molte altre.

© Valentina Vannicola, Courtesy of MAXXI | Lucy Styles, YAP Rome at MAXXI 2020, Home Sweet Home

PRATICHE. Uno sguardo sul paesaggio internazionale dell’architettura contemporanea attraverso il lavoro di 11 architette, considerate esemplari sia per la qualità della loro ricerca, sia perché esprimono diversi modi di interpretare l’architettura e di esercitarla: progettiste che guidano grandi studi, che lavorano da sole, che collaborano con altre donne o con un partner, che fanno parte di collettivi. Ciascuna si presenta attraverso video, prototipi, modelli, fotografie, installazioni site specific. Sostenibilità ambientale, dimensione sociale, rapporto tra tradizione e innovazione e tra le diverse discipline sono elementi che caratterizzano le diverse “pratiche”.

NARRAZIONI. Un altro livello narrativo della mostra è popolato dai volti e dalle voci di importanti personaggi del mondo dell’architettura, di quello accademico e della ricerca. Sono dodici interviste, realizzate dal collettivo Mies.TV, a testimoni come Phyllis Lambert, studiose come Sylvia Lavin, Beatriz Colomina, Maristella Casciato, Mary McLeod, curatrici come Paola Antonelli e Mariana Pestana e giovani progettiste come Liz Ogbu o Marwa Al-Sabouni, responsabili di istituzioni e di riviste come Giovanna Borasi, Martha Thorne e Manon Mollard.

VISIONI. La mostra comprende anche una riflessione sul rapporto tra identità di genere e spazio, raccontata attraverso 5 video prodotti nell’ambito del programma Future Architecture Platform, una rete di 27 istituzioni europee che ogni anno coinvolge giovani creativi in attività ed eventi sparsi in tutta l’Europa. Selezionati attraverso un’open call, gli autori dei cinque video sono: Edit Collective, Emma Hirsk, fem_arc collective, Matty Roodt, Meghan Ho-Tong, Lucienne Bestall e Regner Ramos.

PUBLIC PROGRAM
In occasione della mostra, a partire da gennaio 2022 la videogallery ospiterà una selezione di documentari, film e cortometraggi alla scoperta delle architette e progettiste che, dal Novecento a oggi, hanno rivoluzionato il modo di concepire la professione dell’architetto.
Il MAXXI propone inoltre, da febbraio 2022, un nuovo ciclo delle Storie dell’architettura: attraverso un racconto per personaggi ed episodi salienti, studiosi, docenti e divulgatori terranno delle lezioni su come la presenza femminile si sia evoluta nell’architettura. Tra i relatori: Mario Lupano, Paola Nicolin, Pippo Ciorra, Margherita Guccione.

Buone nuove – Donne in architettura in mostra a Roma al MAXXI

Dove

MAXXI – Museo delle arti del XXI secolo
Via Guido Reni, 4A

 


 

About Beatrice Pagliani

Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.Belanja Online Belanja online terbaik Belanja online terpercaya

C'è anche questo...

Intervista a Joana Vasconcelos: tutte le mie opere sono gioielli!

SCROLL FOR ENGLISH TEXT La serie “Extravaganza” è il primo gioiello d’artista di Joana Vasconcelos, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi