https://youtu.be/Zu0Xpv4wnhM
martedì , 12 dicembre 2017
Live!
Home / Video / Reportage / Mostre / Vittorio Sgarbi presenta Luciano Ventrone a Roma

Vittorio Sgarbi presenta Luciano Ventrone a Roma

VITTORIO SGARBI PRESENTA LA MOSTRA \”LUCIANO VENTRONE. MATRIX. Oltre la realtà/Beyond reality\”, giovedì 16 novembre ore 15.00

Luciano Ventrone – “MATRIX. Oltre la realtà-Beyond reality”

Dopo l’anteprima di 9 opere esposte dal mese di agosto, il Museo Civico Archeologico e Pinacoteca “Edilberto Rosa” di Amelia (Terni) ospita, negli splendidi locali dell’ex Collegio Boccarini, in origine un convento francescano del XIII XIV secolo, un’antologica di 30 dipinti di Luciano Ventrone nella mostra personale “MATRIX. Oltre la realtà-Beyond reality”, con l’intento di farne conoscere la produzione più recente.

Luciano Ventrone, Note di colore, 1024×1019

Dal 19 novembre 2017 al 25 febbraio 2018 la mostra, con l’estensione di dipinti di Ventrone distribuiti nelle sale espositive ai piani superiori, offrirà al visitatore un inedito confronto con la celebre collezione archeologica del Museo, in cui spiccano la celebre statua bronzea del generale romano Nerone Claudio Druso, detto Germanico, rinvenuta nel 1963 e l’ara “di Dioniso”, un bellissimo esemplare in marmo risalente al I secolo d.C., sulla cui fronte è scolpita la leggendaria nascita del dio.

Nerone Claudio Druso, detto Germanico. Museo Archeologico e Pinacoteca.

Alcuni dei reperti conservati all’interno del Museo, in particolare i pregevoli capitelli dell’antica Ameria (il nome di Amelia in epoca romana) raccolti negli scavi della città e nei suoi dintorni, sono stati di ispirazione per Ventrone, dagli inizi degli anni Ottanta, per la realizzazione di alcune delle sue famose nature morte.

Luciano Ventrone – Sui generis.

Nella strabiliante tecnica di Ventrone la fotografia, ieri analogica oggi digitale, è un punto di partenza, dal quale decorre l’astrazione del soggetto, che si priva del suo essere materia per divenire un reticolo pulviscolare dalle fattezze di punti di luce e colore.

La mostra, promossa dalla Città di Amelia, dall’Assessorato alla Cultura, è organizzata dall’Associazione Archivi Ventrone in collaborazione con Sistema Museo.  L’esposizione, a cura di Cesare Biasini Selvaggi, sarà inaugurata domenica 19 novembre alle ore 12.00.

Luciano Ventrone. Colore, luce, forma e spazio.

Luciano Ventrone nasce a Roma nel 1942. Nel 1983 un articolo scritto da Antonello Trombadori su “L’Europeo” induce lo storico dell’arte Federico Zeri a interessarsi dell’artista suggerendogli di affrontare il tema delle nature morte. È qui che inizia la sua lunga, e ancora non completa, ricerca sui vari aspetti della natura, catturando particolari sempre più dettagliati e quasi invisibili a “occhi bombardati da milioni di immagini”, quali sono quelli degli uomini della nostra epoca.

Luciano Ventrone, Monocromo, 2016, 60x80cm

LUCIANO VENTRONE
M A T R I X
Oltre la realtà / Beyond reality

giovedì 16 novembre 2017 ore 15.00

Roma, Residenza Aldega

Corso Vittorio Emanuele II, 21
Piano I°

Intervengono:

Laura Pernazza, Sindaco della Città di Amelia

Federica Proietti, Assessore alla Cultura della Città di Amelia

Vittorio Sgarbi, Storico dell’arte

Cesare Biasini Selvaggi, Storico dell’arte e Curatore della mostra

Sarà presente l’Artista

Luciano Ventrone 1942 | Italian Hiperrealist painter

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani

Curiosa e dinamica, appassionata d’arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

BMW Tate Live Exhibition 2018: 10 giorni e 6 notti con Joan Jonas

Dal 16 al 25 marzo a Londra la seconda edizione della BMW Tate Live Exhibition …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi