mercoledì , 20 settembre 2017
Live!
Home / News / Sandra Baruzzi. Il Carattere della Città

Sandra Baruzzi. Il Carattere della Città

Sandra Baruzzi 2015
Sandra Baruzzi 2015

Sandra Baruzzi espone “Il Carattere della Città” in occasione della 55ª Mostra della Ceramica di Castellamonte 2015, nuova produzione di ceramiche “urbane”

Le città esistono dovunque, comunque. Millenarie e ideali, concrete e mentali, applicate e teoriche, progettate e vissute, odiate o sognate…
Non soltanto geograficamente e storicamente, ma in quanto soluzione razionale, immaginaria e onirica, l’urbanistica ci appare come un procedimento archetipico. Paesi e villaggi, fortezze e agglomerati sarebbero prodotti conclusivi di un processo di presa di coscienza sociale, oppure punti di partenza per una realtà fondata sullo scambio? Le due opzioni potrebbero equivalersi. Dove emergeva l’istinto di tutela e di difesa, affiorava la volontà di riconoscimento e di incontro. Quando la diffusione di idee e il commercio scandivano il passo, urgeva l’individuazione di una comunità. Queste necessità, analizzate secondo le strutture economiche e politiche che regolano il mondo occidentale contemporaneo, appaiono slacciate dal loro valore originario. Le città, generalmente, ci sono già: sovrapposizioni secolari, stratificazioni inconcepibili, formulazioni assurde. Da qui, la condizione “spaesata” dell’artista, sempre in bilico tra recupero radicale della tradizione e critica ai valori della modernità. Se ogni cantiere è innalzato da esigenze di praticità, ogni fantasia creativa fa i conti con lo straniamento: scalinate labirintiche si rincorrono in edifici perturbanti, intrecci di strade si amalgamano in incubi ineludibili, un sequenza di muraglie ci impedisce la trasmissione di un messaggio elementare. Potremmo abbattere queste pareti con un semplice motto di spirito? Forse lo stiamo già facendo, forse questo è il nostro compito…
Sandra Baruzzi vive le strutture del mondo che la circonda accompagnata da una scissione esistenziale: la distanza tra la consuetudine della percezione e le esigenze vitali e spirituali del cittadino, dell’individuo. L’autrice non spera che le abitudini funzionino. Così, cerca di minare le convenzioni con ironia, attraverso il gioco di parole. Linguaggio pubblicitario, detti e proverbi, modi di dire battezzano le sculture e le informano attraverso l’immagine. Le metafore vengono smontate. Edifici improponibili sono davvero nati sotto il cavolo… L’osservatore si ritrova letteralmente come un pesce fuor d’acqua…
Architetture si fanno grammatiche compiute, sostituendosi al dettato, alla prosa. I palazzi di Sandra Baruzzi assumono posture umane: portatrici di sentimenti ed emozioni. Si curvano, si accasciano, si disperano: diventano isterici, sarcastici, politicamente scorretti. Umanizzati e caricati di espressione, si fanno poesia: somatizzano, si interrogano, talvolta rispondono enigmaticamente. Il movimento, la precarietà, l’inadeguatezza e la staticità della società sono rappresentati come in un morality play, attraverso personaggi che pian piano entrano nelle nostre vite come veri e propri “caratteri”: linguistici, grafici, scolpiti nella memoria…

Punto espositivo Casa Gallo
Via Pasquale Educ, 36-40, Castellamonte, ingresso gratuito
Sandra Baruzzi – Roberto Castellano – Guglielmo Marthyn
“CERAMICHE ARTISTICHE NEL CONTEMPORANEO”
Gli artisti condividono lo spazio di Casa Gallo a Castellamonte, cortile e giardino. Ogni artista espone le opere
d’arte realizzate nel 2015, mettendo in evidenza la continua ricerca sia stilistica che tecnologica che lo connota.
Casa Gallo, Castellamonte
A cura di Ivan Fassio
Orario di apertura al pubblico:
giovedi’ – venerdi’ dalle ore 16,00 alle ore 18,00
sabato – domenica dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30
http://www.sandrabaruzzi.it/
http://www.ceramicamart.it/

Sandra Baruzzi, Il Carattere della Città
In Occasione della 55ª Mostra della Ceramica di Castellamonte – XIIª Mostra di Arte Applicata
Ac Principio Terra Universa, Curatore Guido Curto
6 giugno – 19 luglio / 14 agosto – 6 settembre 2014, Castellamonte

About Ivan Fassio

C'è anche questo...

Sogno di Elisa Filomena per Aperta Parentesi, a cura di Ivan Fassio

Aperta Parentesi. Mostra Collettiva

Stasera, venerdì 15 settembre 2017 a partire dalle ore 19 presso Spazio Parenesi in via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi