mercoledì , 20 settembre 2017
Live!
Home / News / Riccardo Cecchetti. Transumanze

Riccardo Cecchetti. Transumanze

Riccardo Cecchetti, Transumanze
Riccardo Cecchetti, Transumanze

Inaugura sabato 25 luglio l’esposizione personale “Transumanze” dell’illustratore e fumettista Riccardo Cecchetti. Inediti lavori astratti, materici, informali fino al 15 settembre presso lo Spazio Inaugurale di Paola Bisio. Presentiamo qui un estratto dal testo critico-creativo di presentazione

Transumanza: fr. transhumance, lat. trans – oltre, humus – terra

I nostri sensi parlano, al di là di ogni volontà. Il loro viaggio è inesorabile: l’humus da succhiare, da spremere, da coltivare. Spostamenti minimi per la caccia e l’approvvigionamento, transumanze su ancestrali tratturi, conquiste territoriali e guerre, invasioni barbariche e crociate, pellegrinaggi e voli spaziali: tutto sullo schermo della nostra percezione. Poi, talvolta, la scelta: votarsi all’individuazione delle unità elementari – private dai significati che portano con sé – e delle regole del linguaggio. Rifiutando l’enunciato e il senso compiuto, diventiamo ambasciatori senza messaggio, nomadi custodi della struttura. E i cieli si aprono alla creazione!
Prospettive dilaniate, crepe aperte nel terreno, pareti rocciose lacerate: è il panorama finale che si presenta ai nostri occhi nel giorno dell’abbandono e dell’illuminazione. Colmi di imbarazzante allegria, ripensiamo alle sublimi e terribili forme che potrebbero sopravvivere sotto il mondo delle apparenze. Testimonianza non è più comunicazione, non è articolazione quest’ansia che ci sovrasta, somiglianze non ricerchiamo più nel riesumato campo dell’intuizione.
Scalpelli e spatole, fogli di giornale e calci, matite e pennelli accantonano, per un attimo, la loro funzione utilitaria e si fanno lenti miracolosamente adatte alla visione estatica. Squarciare un velo per passare. In questa dimensione, la scrittura è necessaria, il disegno e il tracciato inevitabili, proprio come il destino dei sensi. La trama della nostra dichiarazione, soltanto, sarà inscritta in un orizzonte finora impensabile, in un abisso non ancora sondato dalla nostra percezione. L’arte supererà, ancora una volta, se stessa? Per il momento, inizierà col dire addio all’invadenza della storia, all’insistenza dell’attuale e del quotidiano, all’educato clamore della civiltà…

Transumanze. Mostra Personale di Riccardo Cecchetti
Inaugurazione sabato 25 luglio 2015 dalle 18,30
Spazio Inaugurale – Studio di Paola Bisio
http://www.paolabisio.it/
Via Principe Tommaso, 22/G
Torino
fino al 15 settembre
dal giovedì al sabato: 18 – 22 o su appuntamento

Riccardo Cecchetti nasce, con quasi cinque chili, il 21 febbraio 1967, a Macerata, granata dalla nascita, cosa inspiegabile, soffre profondamente per essere, fisicamente, l’anticalcio personificato, in altre parole, diciamolo, è un calciatore fallito.
Crescendo, Riccardo Cecchetti studia giurisprudenza, fino alla tesi, ancora mancante, collabora a Frigidaire, Caffè Illustrato, Selen, Il Messaggero, diventa direttore di hotel, amministratore di condominio, barista, agente immobiliare con miserrimi successi (….)
Riccardo Cecchetti collabora ad Alias (il manifesto) ed a Lettura (Corriere della Sera). Pubblica per le Edizioni BeccoGiallo “Gigi Meroni, il ribelle granata” Adriano Olivetti, un secolo troppo presto con Marco Peroni.
Per Espress Edizioni di Torino pubblica “Meglio tardi che Mao” con Mao, Mauro Gurlino.

About Ivan Fassio

C'è anche questo...

Sogno di Elisa Filomena per Aperta Parentesi, a cura di Ivan Fassio

Aperta Parentesi. Mostra Collettiva

Stasera, venerdì 15 settembre 2017 a partire dalle ore 19 presso Spazio Parenesi in via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi