https://www.youtube.com/watch?v=wEOjcT0YQVk&list=PLxKkqxG-Dw_ySG530Ld6MYw83CUa_Ltzd
lunedì , 23 ottobre 2017
Live!
Home / Video / Reportage / Mostre / Paola Crema ci conduce nell’archeologia immaginaria

Paola Crema ci conduce nell’archeologia immaginaria

“Io ti do feste per migliaia di anni”. Paola Crema e l’archeologia immaginaria dal 29 settembre al 10 novembre 2017 al Mausoleo di Cecilia Metella

I 1900 anni dall’elezione di Adriano a imperatore (117 d.c. – 2017) coincidono con il trentennale della morte della scrittrice Marguerite Yourcenar (1987-2017). Per l’occasione il direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica Rita Paris e il Centro Antinoo Marguerite Yourcenar inaugurano la Mostra ARCHEOLOGIA IMMAGINARIA: “Io ti do feste per migliaia di anni” di Paola Crema. Sede dell’esposizione il prestigioso spazio del Mausoleo di Cecilia Metella dal 29 settembre al 10 novembre 2017 a Roma.

Depliant della Mostra ARCHEOLOGIA IMMAGINARIA: “Io ti do feste per migliaia di anni” di Paola Crema

L’ “archeologia immaginaria” di Paola Crema è il frutto di un gioco concettuale teso a far credere che le sculture da lei realizzate siano reperti riemersi da un “continente perduto” o da un lontano passato, quello appunto adrianeo. La cultura dell’antico e l’amore per il mondo classico hanno portato l’artista a dar forma a sculture sapientemente modellate, in un percorso concettuale che simula ritrovamenti archeologici, concretizzati nelle sue grandi opere in bronzo e talvolta trasferiti in elaborazioni fotodigitali moderne e attuali. Il gioco è ancora più complesso nelle sue opere fotografiche, nelle quali documenta l’attimo del ritrovamento, mentre in realtà il set – distrutto subito dopo aver effettuato la ripresa – è ottenuto usando quelle sculture da lei stessa prima realizzate. Un gioco di rimandi intrigante con risultati sorprendentemente convincenti.

Minosse, 2016 – bronzo patinato H cm 105

Nella mostra si è voluto far omaggio sia ad Adriano e al suo amato Antinoo, ponendo nella torre angolare varie opere a loro dedicate. Nel torrione circolare, che conteneva l’urna scomparsa, è stata posizionata una sua immaginaria maschera funeraria a guardia della quale sono poste due grandi erme dorate. Le altre sculture, mitiche o misteriche, si rifanno al mondo e al sentire di Adriano imperatore.

Paola Crema ha frequentato l’Accademia delle belle arti di Firenze dedicandosi subito allo studio dell’antichità ma anche del design, ed esplorando a fondo il mondo antiquariale nel quale ha operato con grande successo.

Artista poliedrica, si è inizialmente dedicata alla creazione di sculture in argento, materiali preziosi (corallo, perle, oro, cristallo di roccia, pietre semipreziose) e gioielli esclusivi, vere e proprie piccole sculture da indossare. Opere ospitate per un anno nel Museo degli argenti a Palazzo Pitti alcune delle quali esposte in modo permanente.

Maschera, 2011 – argento dorato H cm 23

Si è dedicata poi alla scultura in bronzo di grandi dimensioni, opere esposte al Museo Archeologico di Firenze, Museo del Corso a Roma, Villa Adriana a Tivoli e numerose prestigiose sedi romane tra le quali il Tempio di Adriano, la Casina delle Civette, la Centrale Monte Martini.

Le sue opere, apprezzate da un pubblico non solo italiano, fanno parte di numerose collezioni private di carattere internazionale.

 

Tefnut, 2007 – bronzo patinato cm 112x110x125

 

Roma, Parco Archeologico dell’Appia Antica – MIBACT

Mausoleo di Cecilia Metella

L’artista Paola Crema e le sue sculture

29/10/2017 – 10/11/2017

Rita Paris Direttore Parco Archeologico dell’Appia Antica (http://www.parcoappiaantica.it/)

Luigi Romiti Presidente Centro Antinoo-Marguerite Yourcenar  (http://www.centroantinoo-yourcenar.it/)

Bartolomeo Mazzotta Organizzazione Tecnico Scientifica

Mostra a cura di Laura Monachesi

Allestimento DAI STUDIO: Arch. Massimo Domenicucci, Arch. Chiara Domenicucci

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

L’uomo e l’albero di Maurizio Pierfranceschi.

Mostra personale di Maurizio Pierfranceschi. L’uomo e l’albero A cura di Fabio Cafagna a Roma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi