https://www.youtube.com/watch?v=3Np_sjGAunc&list=PLxKkqxG-Dw_woB9GcvLPcTNtpb-abl3XM
giovedì , 23 novembre 2017
Live!
Home / Video / Reportage / Mostre / ORLAN VideORLAN – Technobody al MACRO

ORLAN VideORLAN – Technobody al MACRO

Dal 25 ottobre al 3 dicembre 2017 si svolge al MACRO la mostra “VideORLAN – Technobody” della nota artista e performer francese ORLAN

La mostra è curata da Alessandra Mammì, promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, e realizzata in collaborazione con Villa Medici e con Studio Stefania Miscetti.

ORLAN. VideORLAN – Technobody. MACRO Via Nizza.

L’esposizione ripercorre l’intera avventura artistica di ORLAN, dalle prime sculture fotografiche, alle performance registrate su video, fino alle ultime opere che usano la realtà aumentata e il 3D. Sarà inoltre sperimentato per la prima volta in Italia “Expérimentale Mise en jeu” (2015-2016), uno
spettacolare video gioco con installazione interattiva.Un’immersione totale che riporta nella Capitale l’artista francese a vent’anni dalla mostra antologica “ORLAN a Roma 1964-1996” allestita da Studio Miscetti e Sala 1.

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma a Via Nizza.

La mostra al MACRO è caratterizzata da un sorprendente utilizzo del digitale, frutto del recente affacciarsi dell’artista a una realtà virtuale apparentemente opposta e simmetrica alla carnalità dei lavori che hanno punteggiato il percorso di una delle più radicali, innovative, coraggiose artiste europee, capace di cavalcare lo spirito dei tempi con instancabile ricerca.

ORLAN, Installation photographique interactive, Déshabillage, habillage, rhabillage, libres et changeants, 1977

Per ORLAN, da sempre attratta dal multimediale e da tutti i mezzi che la contemporaneità offre, in realtà il digitale rappresenta un modo diverso di costruire le immagini e di traghettare i temi di sempre (il corpo, la sessualità, gli stereotipi di bellezza, le imposizioni culturali, politiche, religiose,
e l’ampia simbologia che va dalla metamorfosi all’ibrido) verso universi più impalpabili, ma non per questo meno potenti.

“Posso osservare il mio corpo sezionato senza soffrire. Posso vedere me stessa fino in fondo alle mie viscere, sotto un nuovo punto di vista. Posso vedere il cuore del mio amante. Tesoro, mi piace la tua milza, mi piace il tuo fegato, adoro il pancreas e la linea del tuo femore mi eccita.”

Orlan, artista nata a Saint-Etienne in Francia, ha basato la sua pratica artistica sull’appropriazione di ideali estetici del passato sui quali rimodellare il proprio corpo con interventi di chirurgia plastica.

Il culto dalla chirurgia estetica, le maschere e le provocanti trasformazioni di Orlan in mostra al Macro di Roma.

Dall’inizio degli anni ’90 del Novecento, l’artista francese si è sottoposta a continui interventi di chirurgia per alterare viso e corpo, scegliendo ogni volta, da famosi capolavori dell’arte dal Rinascimento in poi, le fattezze da assumere. Ha voluto ricrearsi la fronte della Gioconda di Leonardo da Vinci e il mento come quello della Venere di Botticelli. L’artista mette in scena le operazioni come installazioni artistiche, performance pubbliche spesso accompagnate da musica, letture di poesie e danze.

Artista poliedrica che spazia dalle performance all’arte urbana, dalle installazioni ai video e alla scultura, Orlan si è fatta portavoce di tutta una corrente artistica che rivendica la necessità di umanizzare il corpo.

Come leggiamo nel suo Manifesto della Carnal Art, a differenza della Body Art, non concepisce il dolore come redentore o fonte di purificazione. L’artista non è interessata al risultato ma al processo di intervento chirurgico, allo spettacolo del corpo modificato che diventa luogo di un dibattito pubblico.

Roma, al Macro la Body art di ORLAN: inquietante e giocosa.

ORLAN
VideORLAN – Technobody
Apertura al pubblico: 25 ottobre – 3 dicembre 2017
MACRO
Project room #1 e #2
via Nizza 138, Roma

INFO PUBBLICO
MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma
Via Nizza 138
Orario: da martedì alla domenica ore 10.30-19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Chiuso il lunedì
Ingresso alle sale espositive
MACRO via Nizza
Tariffa intera: non residenti 9,00 €, residenti 8,00 €.

ORLAN

Tariffa ridotta: non residenti 7,00 €, residenti 6,00 €.)
MACRO via Nizza + MACRO Testaccio
Tariffa intera: non residenti 11,50 €, residenti 10,50 €
Tariffa ridotta: non residenti 10,50 €, residenti 9,50 €
Informazioni sugli aventi diritto alle riduzioni: www.museomacro.org

INFO: 060608
www.museomacro.org
Segui MACRO – Museo d’Arte Contemporanea Roma su Facebook e Twitter
Sponsor Sistema Musei in Comune
Con il Contributo Tecnico di Ferrovie dello Stato Italiane
Media Partner Il Messaggero
Servizi di Vigilanza Travis Group

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

3412 Kafka di Carola Bonfili colpisce smART

3412 Kafka, mostra personale di Carola Bonfili a cura di Ilaria Gianni, fino al 23 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi