https://www.youtube.com/watch?v=3Np_sjGAunc&list=PLxKkqxG-Dw_woB9GcvLPcTNtpb-abl3XM
giovedì , 23 novembre 2017
Live!
Home / Video / Reportage / Mostre / Lamberto Correggiari. “L’arte brucia” con la Fondazione Ducci

Lamberto Correggiari. “L’arte brucia” con la Fondazione Ducci

 

La Fondazione Ducci organizza la personale di Lamberto Correggiari «L’Arte Brucia. Opere 1979-2010». Rimarrà in esposizione fino al 31 ottobre 2017 presso la splendida cornice di Palazzo Cisterna a Roma.

Flayer della mostra personale di Lamberto Correggiari “L’arte brucia – Opere 1979-2010”

La mostra, presentata dal Prof. Claudio Strinati – Presidente del Comitato Scientifico della Fondazione – propone una rassegna di opere atte ad indagare l’universo espressivo di un artista complesso quale è Lamberto Correggiari, mediante la selezione di alcune delle più importanti opere dell’artista. Claudio Strinati, storico dell’arte e dirigente pubblico, afferma: “La Fondazione Ducci tende a presentare artisti che siano caratterizzati da una esperienza molteplice e poliedrica, onorando una tendenza ormai veramente tipica di questo inizio millennio, e non solo in Italia, consistente proprio in questo: la pluralità, la complessità della produzione, per cui la tradizionale figura del pittore o dello scultore e persino quella, ormai a tutti familiare, del curatore di installazioni e video, tende a regredire verso un passato ormai stabilizzato.
Correggiari è inquadrabile proprio in questo ideale dibattito. Artista di lungo corso, è stato già ampiamente esaminato come modello di poliedricità, anche se il suo nucleo di ispirazione è tutt’altro che vago e indefinibile e il titolo stesso della mostra che trae spunto da un suo gruppo di eventi molto apprezzato e significativo, la dice lunga in proposito.”

Inaugurazione della mostra 10 Ottobre 2017 in Via Giulia 163, Palazzo Cisterna.

Prosegue il professore: “L’ arte brucia, recita il titolo della mostra e in effetti si nota nella vastissima produzione di Correggiari, sia pure nei suoi continui movimenti, un’ esperienza realmente folgorante e bruciante, appunto, dove la metafora del fuoco non è indizio né del tragico né de comico, ma entrambe queste dimensioni dell’ umana sensibilità vengono letteralmente bruciate, dunque, in una stessa fiamma, fiamma che è ispirazione, plasmazione, costruzione e distruzione e eterno ritorno.” Strinati conclude: “L’esito è sovente quello di una sorta di stupore ancestrale per cui un artista come lui, dotto e consapevole, si affaccia sull’ abisso della attonita meraviglia e dello sbalordimento che prende l’ essere umano quando arriva a un confine che non può varcare e che pure lo stimola potentemente. Correggiari, uomo espertissimo di innumerevoli tecniche , è un artista di grande e sicura competenza e nello stesso tempo appare spesso come una sorta di fanciullo incantato che non crede ai suoi occhi ma è lui stesso il
creatore, conscio o inconscio, di un immaginario che potrà poi esser condiviso datanti.”

“Il pittore di maschere”, mininstallazione, 21 x 33 x 21 cm, 2010-2011

Lamberto Correggiari nasce a Pieve di Cento (BO) nel 1941. Nel 1966, giovanissimo, è insignito del premio per la “Giovane Arte in Italia” dal Comune di Ferrara e nello stesso anno progetta e realizza un negozio di cartapesta in cui si dedica , insieme al fratello Giorgio, alla creazione di una moda originale e anticonformista. La fine di questa esperienza da avvio a una fase di intensa produzione artistica a cui risalgono i primi progetti ispirati dall’intenzione di ridefinire il rapporto tra arte e pubblico, individuo e ambiente, in una continua ricerca di un dialogo con la realtà.

Nel tempo si va delineando la natura dell’arte di Correggiari in quanto atto poetico per eccellenza. Per l’artista è l’interiorità a far scaturire le immagini, così come la leggerezza del segno e la profondità fisica della materia concorrono nell’espressione della dimensione fortemente psicologica e psicanalitica di un’immagine ambivalente. Trasmutazione e mescolanza surreale fra realtà eterogenee, le opere di Correggiari spaziano da figurazioni fitografiche a suggestioni tragico-grottesche che traggono ispirazione dal complesso universo dell’umano.

“L’arte Brucia” Opere 1979-2010″ di Lamberto CORREGGIARI – 10/31 ottobre – Palazzo Cisterna – Fondazione Ducci

Artista coltissimo, formidabile e incessante disegnatore, fine incisore calcografico, lucido e razionale nel progetto dell’installazione, Correggiari mostra chiaramente, nelle sue diverse stagioni e opere, di aver saputo leggere e assimilare, con accenti personali, una vasta eredità culturale del modernismo.

La Fondazione Ducci è lieta di presentare una selezione di opere che illustrano la complessità dell’evoluzione espressiva dell’artista, indagando il suo universo attraverso cinque serie di opere ed installazioni realizzate tra il 1979 e il 2010.

Dettaglio dell’opera di Lamberto Correggiari
L’artista Lamberto Correggiari

Lamberto Correggiari in “L’Arte Brucia. Opere 1979-2010”, Cenacolo de l’Erma – Palazzo Cisterna via Giulia 163 in Roma

La mostra sarà aperta al pubblico dall’11 al 31 ottobre, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Entrata libera

Organizzatore: Fondazione Ducci, via Francesco Denza 21

Telefono: +390664790465

Email: segreteria@fondazioneducci.org
Sito web: http://www.fondazioneducci.org/

About Beatrice Pagliani

Beatrice Pagliani
Curiosa e dinamica, appassionata d'arte e fotografia, amante del cinema e dei viaggi.

C'è anche questo...

3412 Kafka di Carola Bonfili colpisce smART

3412 Kafka, mostra personale di Carola Bonfili a cura di Ilaria Gianni, fino al 23 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi