https://www.youtube.com/watch?v=wEOjcT0YQVk&list=PLxKkqxG-Dw_ySG530Ld6MYw83CUa_Ltzd
lunedì , 23 ottobre 2017
Live!
Home / Video / Interviste / Fundación Sandretto Re Rebaudengo. Il ponte dell’arte fra Torino e Madrid

Fundación Sandretto Re Rebaudengo. Il ponte dell’arte fra Torino e Madrid

25 settembre 2017 una data fondamentale per la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Carmen Castrillo, sindaco di Madrid, Patrizia Sandretto Re Rebaudengo e Luìs Cueto, Coordinatore generale del Comune di Madrid hanno annunciato la nascita della Fundación Sandretto Re Rebaudengo Madrid

Nata nel 1995 a Torino, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo afferma così, forte di 20 anni di esperienza, la propria vocazione internazionale volta ad allargare gli orizzonti culturali e formativi. Inizia dunque un processo di inserimento nel sistema artistico e culturale spagnolo volto al dialogo con enti pubblici e privati.

Patrizia Sandretto Re Rebaudengo
Patrizia Sandretto Re Rebaudengo

La sede della Fundaciòn sarà la Nave 9 del Centro de Creación Contemporánea Matadero di Madrid, il centro culturale che sorge nel quartiere di Arganzuela. La ristrutturazione dei locali è stata affidata agli architetti David Adjaye e Arturo Franco. Progettata per dare vita a mostre, laboratori, convegni, la nuova struttura ospiterà a rotazione opere della Collezione Sandretto Re Rebaudengo.

“Madrid è una grande capitale europea, un ponte con l’America Latina, un continente sempre più importante nel mondo dell’arte contemporanea. Fin dal primo sopralluogo mi sono innamorata di questo spazio meraviglioso che è il Matadero – ha raccontato Patrizia Sandretto Re Rebaudengo -, della sua affascinante architettura e della sua comunità, così dinamica e impegnata. Con la nascita della Fundaciòn Sandretto Re Rebaudengo Madrid sperimenteremo qui e faremo crescere il modello e le pratiche con cui, ogni giorno da più di vent’anni, sosteniamo i giovani artisti, promuoviamo la conoscenza dell’arte contemporanea e il suo ruolo sociale, avvicinandola a un pubblico sempre più ampio”.

“Sono davvero felice che da adesso in poi avremo la collezione Sandretto Re Rebaudengo nella Nave 9 del Matadero- ha raccontato Manuela Carmena Castrillo -. La Fundación Sandretto Re Rebaudengo è lo strumento di cui abbiamo bisogno per portare la collezione a Madrid, perché possa mettere radici e fortificarsi anche qui, così come ha fatto a Torino. In questo modo, Madrid continua a scommettere con forza sulla cultura. ”.

“È motivo di orgoglio, per noi torinesi, avere l’opportunità di esportare in terra madrilena un centro internazionale qualificato e radicato per la promozione culturale come la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – ha raccontato Chiara Appendino, presente anch’essa alla presentazione -. Uno spazio espositivo che da oltre vent’anni è all’attenzione di artisti, collezionisti, intenditori e appassionati del mondo delle arti contemporanee. E che ha contribuito a confermare la robustezza della rete creativa torinese nel suo complesso, caratterizzata da un tessuto intrecciato di realtà pubbliche e private interconnesse. Vocazione che l’Amministrazione Comunale asseconda e incoraggia sostenendo mostre, rassegne, eventi e manifestazioni”.

“La nuova Fundación aprirà nel 2019 – continua Patrizia Sandretto Re Rebaudengo – La Fondazione torinese, insieme alla Fundación di Madrid danno vita a una nuova costellazione, disegnano una nuova geografia che realizza concretamente un’idea di Europa basata sulla reciprocità fra luoghi, comunità, saperi e culture. Il sogno di aprire una nuova fondazione mi ha portato in questi anni a visitare molte città e numerosi spazi. Ho scelto Madrid perché considero la Spagna la mia seconda patria. Ho scelto Madrid perché è una grande capitale globale e perché è un ponte verso la cultura latino-americana, una scena in crescita, che guardo da tempo con molta attenzione”.

 

Sito della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

About Valdemaro Brakus

Valdemaro Brakus
Direttore di Canale ARTE si occupa di giornalismo e scrittura dai tempi del liceo. Appassionato di video e fotografia realizza reportage sull'universo arte e su qualunque altra cosa gli piaccia. Fa anche l'attore quindi non è dato sapere se è uno, nessuno o centomila.

C'è anche questo...

L’uomo e l’albero di Maurizio Pierfranceschi.

Mostra personale di Maurizio Pierfranceschi. L’uomo e l’albero A cura di Fabio Cafagna a Roma …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi