mercoledì , 20 settembre 2017
Live!
Home / News / Desiderio alla Galleria OBLOM

Desiderio alla Galleria OBLOM

Fabrizio Bonci per Desiderio, Bunker 4, Galleria OBLOM
Fabrizio Bonci per Desiderio, Bunker 4, Galleria OBLOM

Inaugura mercoledì 8 giugno Desiderio, la mostra collettiva a cura di Ivan Fassio con Fabrizio Bonci, Davide Fasolo, Fabrizio Molinario, Ennio Onnis, Roberto Puma. Presso la Galleria OBLOM, in via Baretti 28 a Torino

Dall’8 al 16 giugno, Desiderio, esposizione collettiva a cura di Ivan Fassio. Con Fabrizio Bonci, Ennio Onnis, Davide Fasolo, Fabrizio Molinario, Roberto Puma.
Inaugurazione ore 20. Ore 21, Famadihana, prologo alla quarta edizione di OBLOM Poesia: letture di Davide Bava, Davide Galipò, Ennio Onnis, Silvia Rosa, Sandro Sandri, Salvatore Sblando; “Topografia dei Topi” di Fabrizio Bonci, con Ivo De Palma, performance di Letizia Leardini. Canale Arte propone qui uno stralcio del testo di presentazione.

I Confini del Desiderio
Energia, Dispendio, Malattia

Ogni insegnamento della vita è veramente necessario, soltanto per essere appreso a fondo e, infine, dimenticato secondo una speciale modalità. In quest’oblio, nel silenzio di una lenta metamorfosi, si realizza una fase di latente appropriazione e precipitazione. Al termine di un tale processo di acquisizione inconsapevole, nascono le parole: questa è l’esperienza. Autentica maturazione e illuminante consapevolezza sanno operare questo contatto con l’essere: un rinnovamento di noi stessi, alla luce di un’essenza. La prova di questo risultato rimane indeterminata, in un’infinità inspiegabilmente assimilata, perennemente liberatoria. Ascolto empatico e spontaneità non sono sufficienti: occorre aver imparato così profondamente, da poter dimenticare…

In ogni momento della nostra esistenza, un bisogno, un’esigenza, un’ambizione possono conquistarci. Si impadroniscono di noi, stabilendo e aprendo delle connessioni. Ci interrogano, ci schiudono di fronte al mondo. Interesse, trasporto, passione possono comportare una sorta di inconscia volontà di annullamento di noi stessi. Rappresentando categorie totalizzanti e dovendo passare inevitabilmente attraverso prodotti, strumenti, valvole di stimolo, le nostre aspirazioni possono implicare un sentimento di autodistruzione. Questo fermento, tuttavia, non ripiega su se stesso, in quanto è fondamentale alla fecondazione di altri flussi di energia, immaginazione, creatività. Quali ne siano le conseguenze, la sua attività consuma e brucia, ma in modalità positiva, costruttiva, demiurgica.

Il vero annientamento si verifica quando scordiamo i nostri propositi. I vettori di forze convogliano, contraddittoriamente, in un’univoca corrente. Anziché declinarsi in variabili esistenziali, in slanci vitali estemporanei, essi focalizzano tutte le nostre capacità sulle modalità di appagamento immediato e sul metodo di raggiungimento dello scopo. Abbandonando le finalità, ogni tipo di dispendio biologico, mentale, intellettuale e spirituale si riflette nel percorso e nelle azioni, non più nella potenzialità progressiva, risolutiva, svincolante. La personalità si inaridisce linguisticamente in un territorio che ammette due movimenti: continuare e dover smettere. Invece di un motivo sviluppato armonicamente e melodicamente, l’animo suona un basso continuo: la dipendenza si generalizza, diventa unilaterale, ostinatamente reiterata, funzionante in uno schema binario…

Desiderio è concatenamento di situazioni, auspicio d’atmosfera inedita, potenza innovatrice, distanza aurorale schiusa su un orizzonte di possibilità.
Qui riunite, sospese, affacciate avventurosamente sul baratro del confronto, si incontrano le opere di Fabrizio Bonci, Davide Fasolo, Fabrizio Molinario, Ennio Onnis, Roberto Puma.

Desiderio
a cura di Ivan Fassio
con Fabrizio Bonci, Davide Fasolo, Fabrizio Molinario, Ennio Onnis, Roberto Puma
Galleria OBLOM
via Baretti, 28
Torino
http://www.galleriaoblom.it/

About Ivan Fassio

C'è anche questo...

Sogno di Elisa Filomena per Aperta Parentesi, a cura di Ivan Fassio

Aperta Parentesi. Mostra Collettiva

Stasera, venerdì 15 settembre 2017 a partire dalle ore 19 presso Spazio Parenesi in via …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi