sabato , 23 settembre 2017
Live!
Home / News / Correre Occorrere. Testi in Movimento

Correre Occorrere. Testi in Movimento

Alessandra Nunziante per Correre Occorrere, a cura di Ivan Fassi

Correre Occorrere. Ragione e Movimento con Marius Ashblow – Patrizia Caffaratti – Romina Di Forti – Rossella Ferrero – Alessandra Nunziante – Norman Sgrò inaugura martedì 2 maggio dalle ore 19.00 presso Il Circolo Virtuoso in via San Secondo, 66 a Torino. Fino al 16 maggio, dal martedì al sabato 16.30- 22.00. Pubblichiamo qui i testi critico-creativi dedicati ad ogni artista

Marius Ashblow

Si evolve il supporto, ingigantendosi, da un lato, e amplificando, generalmente, le ragioni della propria utilità. Per l’odierno mondo cittadino, e nell’impiego quotidiano, la struttura concatena cause effetti derivati da ragioni variegate, soluzioni di comodo, desideri, voluttà. L’arte attiva, di creazione, e la scrittura, per fortuna, avviano innovazioni di linguaggio che si specchiano nel tempo sul costume, su abitudine prodotto mezzo fruizione ozio e pubblicità. Talvolta, un periodo è attinto dalla storia per essere rivisto nei termini di estetica o decorativa peculiarità. Modernariato. Se la categoria è assunta come pratica d’eccellenza e d’eccezione, si mette in moto mente corpo e sensibilità. Allora, la tecnica, da affinare senza fine, diventa il baluardo di una nuova libertà: espressione, studio, stendardo da esibire.

Patrizia Caffaratti

Il tempo del futuro è qui, il mondo delle possibilità altrove. Nulla di plausibile si avvera, se non l’inscritto necessario nelle potenzialità illimitate. Allora, il contenuto assorbe i tratti della forma, mentre quest’ultima si riveste di mimetica livrea, camaleontica infine per definizione, funzionalità implicita. Gli inchiostri, le tinte, le vernici si misurano, come per sfida conservativa evolutiva alla natura, nell’incavo di una sospensione: nido, rifugio, parete, superficie, lettera, telepatia espansa per esperienza su strutture, particelle fruibili su elettriche frequenze. Imitare per natura: acquerello su foresta pluviale, fiume in piena, linea di conseguenza infinitesimale trasporta quel messaggio all’essenza dell’umano: sempre originale, autentico, incarnato stilistico verbale.

Romina Di Forti

C’è una libertà nello spazio, incastrata tra le ore. Un’altra attiene al tempo e si muove nei luoghi di una stanza, tra una scrivania e un cassetto, sotto il tappetto o sulla carta da parati. Allo scultore, come al poeta ed al pittore, la divinità versa sempre una coppa colma di chiodi, serve una cornucopia traboccante di crete terre cere corde spaghi strumenti ganci aghi colle, invia un elenco di alibi da utilizzare a volontà, decontestualizzati, con astuzia oppure con autenticità. La purezza scorre sugli oggetti, piega le materia, senza attenzione ad influenze, predecessori, eredità. Attinge tanto dalla maestria dell’imbianchino e del decoratore, quanto dalla magia del prestigiatore, dalla tradizione del marionettista o dalla perizia del liutaio. L’attesa curiosa, per formulazione in cantiere di necessità espressive, conserva al buio una vernice luminosa fluorescente, una dose di felicità.

Rossella Ferrero

La linea retta è correlativo di consequenzialità, causa effetto, dispiegamento spiegazione. Il cerchio, invece, carica polarmente i propri raggi delle opposte complementari energie di ciclicità e casualità. Assumere l’azione della ruota – non perché sospinta, né tanto meno in quanto scoperta o messa in moto dall’ingegno e dalla mano dell’uomo – come struttura sorgente da cui generare linguaggio, equivale a farsi guidare da un ingranaggio impassibile alle ragioni soggettive. Il tempo agisce, insieme al ritorno dell’uguale, al movimento della sorte e alla fatalità spiazzante. Ecco che la corsa ha generato una tale imitazione della fuga, o del frullare del volo degli uccelli. Fermo-immagine cattura una forma istantanea in pienezza di circolarità, dove tutto può già essere, tranne l’atto autentico fissato in libertà: l’inesprimibile realmente.

Alessandra Nunziante

Metamorfiche intuizioni oniriche materiche cromatiche, giochi dell’infanzia, associazioni libere generative del sapere naturale. Eccole, le gestazioni logico-poetiche che ricreano, ad improbabile imitazione d’un creativo demiurgo inconsapevole, un bestiario per immagini fantastiche! Dove una bolla si assopisce, in sogno concreto e candido, gli animali spensierati, i fantasmi dell’umano ed i volumi amplificati iniziano ad appropriarsi dello sterminato campo della sensibilità, conquistando territori, sottomettendo orde di barbariche enunciazioni razionali. Si ritorna all’apprendimento puro atavico, alla sapida appassionante individuazione della forma, della sostanza e della materia di trasformazione: energia entropia, dispersione per necessario atto di magia.

Norman Sgrò

Il disegno è prolungamento di un gesto scaturito attivamente da necessità comunicativa. Così, il colore, immediatamente o successivamente, riempie i vuoti o allarga spazi per precisione ulteriore di linguaggio. Dove una freccia indica una via di fuga, la sola prospettiva o l’altra dimensione, un movimento praticabile, una zona di confine o un limite labile; proprio lì, a due passi dalla vista, come bolla, sbuffa il cerchio generatore del vettore, la guancia sognatrice che crea un vento. I volumi vagano e praticano il loro campo di espressione, duri metallici, talvolta erbosi floreali oppure morbidi cutanei. Nell’istante commutativo di passaggio dalla curva a linea retta, nel bel mezzo del piano del destino, del progetto inevitabile di trasformazione e migrazione, sta la crisalide che germoglia a liberare un’anima.

About Ivan Fassio

C'è anche questo...

Litografia a colori dal libro-spartito Le Sphinx, poema musicale di Georges Fragerolle con ombre e illustrazioni di Amédée Vignola, Enoch-Flammarion, Paris, 1896

Le Chat Noir. In mostra a Roma le lanterne magiche e i Teatri d’ombre della Parigi di fine ‘800

Ultimi giorni per lo storico Le Chat Noir a Villa Torlonia, con le sue immagini …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi