martedì , 20 novembre 2018
Home / News / Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona. Cerca l’Ala

Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona. Cerca l’Ala

Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona, Angeli, con un'opera di Ezio Gribaudo
Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona, Angeli, con un’opera di Ezio Gribaudo

Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona, ANGELI. CERCA L’ALA, 24 – 27 settembre 2014, Fondazione “Fulvio Croce”, Torino

Il lavoro a quattro mani di Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona sarà presentato mercoledì 24 settembre alla Fondazione dell’Avvocatura Torinese “Fulvio Croce” nell’ambito di Torino Spiritualità, insieme ad un’opera del Maestro Ezio Gribaudo

“L’angelo senza definizioni, senza limiti, senza peso, né lacci, né lame. L’angelo che nulla pretende, incapace di finzioni e menzogne, di tradimenti e sotterfugi; l’angelo che, senza mai dismettere il suo ruolo, tra dubbi e debolezze sa fronteggiare la sconfitta e la delusione, se non addirittura la caduta e lo schianto, e che ci accompagna discreto e partecipe nel disvelarci zone sensibili o ignote del nostro vivere quotidiano e nel suggerirci alternative possibili al nostro incerto, umano pellegrinare…” Così si apre il testo “Cerca l’Ala” di Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona, presentazione del lavoro a quattro mani che sarà presentato dai due artisti mercoledì 24 settembre alla Fondazione dell’Avvocatura Torinese “Fulvio Croce”, in Via Santa Maria, 1 Torino.
Dalle ore 18.00, Emiliana Olivieri, della Fondazione “Fulvio Croce” e Guido Curto, docente e critico d’arte, presenteranno la mostra “Angeli. Cerca l’Ala”, progetto di Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona. Questo percorso plurale si aggira fra poesia, pittura, scultura, performance ed installazioni meterico/sensoriali, per approdare ad un risultato installativo collettivo, testimonianza artistica di un possibile concerto di arti, di popoli, culture, tra religioni ed identità, intorno al contemporaneo tema del Sacro, nell’ambito di Torino Spiritualità 2014. Sarà inoltre esposta un’opera del Maestro Ezio Gribaudo, “Angelo” (cm 120 x cm 160, tecnica mista ,flani, 1991). La mostra sarà aperta dal 24 al 27 settembre 2014 col seguente orario: 24/9 dalle ore18.00 alle 21.00; 25/9 e 26/9 dalle ore 18.00 alle 20.00; 27/9 dalle 10.00 alle 13.00
Dalle ore 18,30, il pubblico potrà assistere ad una conversazione a più voci dal titolo “ANGELI, LA RICERCA DEL SIGNIFICATO”. L’incontro intende partire dalla figura dell’angelo per andare oltre e ragionare del tema centrale: la ricerca del significato, appunto, che l’angelo, nelle sue molteplici forme, addita, lascia intravedere, anticipa, rappresenta. Interverranno Enrico Donaggio, filosofo, Martina Corgnati, critica d’arte, Francesco Cavalli Sforza, scrittore. Moderatore: Stefano Vitale – Letture di Federica Cassini
Dalle 19.45 Performance di danza di Matilde Demarchi, Ensemble Danza “Arké”.

ANGELI
CERCA L’ALA
24 – 27 settembre 2014
Fondazione “Fulvio Croce” – Via Santa Maria 1 – Torino
MOSTRA INSTALLAZIONE di Albertina Bollati & E. Fabrizio Santona
Con un’opera di Ezio Gribaudo

La mostra sarà aperta dal 24 al 27 settembre 2014 col seguente orario: 24/9 dalle ore18.00 alle 21.00; 25/9 e 26/9 dalle ore 18.00 alle 20.00; 27/9 dalle 10.00 alle 13.00
http://www.ordineavvocatitorino.it/ordine/fondazione-croce
http://www.eziogribaudo.com/

About Ivan Fassio

Ivan Fassio
Poeta, scrittore, curatore d'arte contemporanea.

C'è anche questo...

In conversazione con Jessica Carroll: scienza e arte in poetico dialogo

In occasione della presentazione presso la galleria BABS a Milano delle sue micro sculture, come …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Supporta Canale Arte!
Seguici sui nostri Social Network o attendi 10 secondi...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni (privacy policy)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi